Esplosione a Santa Marinella: uomo morto carbonizzato. Inagibili tre appartamenti

Un uomo di 63 anni è morto a seguito dell'esplosione in via dei Gladioli. Inagibile la casa del vicino

Esplosione nella notte in una villetta a schiera in via dei Gladioli 20 a Santa Marinella, in provincia di Roma. Ermanno Raffi di 63 anni, che viveva nella casa con il fratello, assente al momento della tragedia, è morto.

È successo intorno alle 2:30 di oggi 6 settembre. Sul posto i Vigili del fuoco allertati dai residenti di zona. I pompieri di Santa Marinella hanno spento le fiamme ed estratto dalle macerie il corpo carbonizzato dell'uomo.

L'esplosione, avvenuta al primo piano della villetta dove è stato trovato senza vita Ermanno Raffi. Secondo le prime informazioni raccolte dalle forze dell'ordine sarebbe stata causata da una bombola di gas che avrebbe comportato il crollo di una porzione dell'edificio e di parti di quello adiacente.

La casa al civico 20, posta sotto sequestro dall'Autorità Competente, è rimasta danneggiata sia dalle fiamme che dall'esplosione. La villa è stata dichiarata inagibile così come l'abitazione del vicino al civico 19. Interdetti anche gli appartamenti ai piani inferiori delle ville coinvolte. Non risultano altri feriti. Sul posto in ausilio ai Vigili del Fuoco di Civitavecchia e Cerveteri, anche il 118, e i Carabinieri.

santa marinella-3

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Manifestazione contro i vitalizi, Sardine in piazza e Lazio-Inter: bus deviati e strade chiuse nel week end

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Incidente in via Tiburtina, scontro tra camion e auto: morto un uomo. Grave il figlio

  • Incidente in via Laurentina, auto si scontra con un camion: morta una donna

Torna su
RomaToday è in caricamento