Addio a D'Artagnan, il ladro di monetine di Fontana di Trevi

Il corpo privo di vita del 62enne è stato trovato nella sua abitazione di Tor Bella Monaca. L'ultimo blitz nella famosa opera del disegnata dal Bernini lo scorso maggio quando si ferì in pancia tagliandosi con una lametta

Roberto 'D'Artagnan' Cercelletta a Fontana di Trevi

Lo hanno ritrovato privo di vita nella sua abitazione di Tor Bella Monaca, nella borgata della periferia est della Capitale. E' morto questa mattina Roberto Cercelletta, meglio conosciuto come D'Artagnan, famoso ladro di monetine della Fontana di Trevi. 'D'Artagnan' è stato trovato morto nella sua abitazione al civico 106 di via dell'Archeologia alle 9.30 di questa mattina: sul posto sono intervenuti polizia e vigili del fuoco, dopo aver ricevuto la segnalazione dai vicini che sentivano cattivo odore provenire dall'appartamento, dove l'uomo viveva da solo

D'ARTAGNAN CON LA LAMETTA - Famoso per i furti di monetine nella celebre fontana di Trevi, Roberto Carcelletta, alias D'Artagnan, erano tornato ad occupare gli onori delle cronache con un altro gesto estremo compiuto nel maggio del 2013 quando l'uomo entrò all'interno del monumento progettato dal Bernini a torso nudo, come sempre calamita di una folla di turisti, per poi ferirsi con una lametta alla pancia. Fermato poco dopo dagli agenti della Polizia Locale di Roma Capitale D'Artagnan affermò: "Faccio i complimenti agli uomini della Polizia locale di Roma Capitale e al comandante del I gruppo, Stefano Napoli per la rapidità e la professionalità con cui sono intervenuti per mettere fine a questa sceneggiata".

AUTOLESIONI A LARGO PRENESTE - Roberto Cercelletta non nuovo a gesti estremi autolesionistici come nel settembre del 2011 quando D'Artagnan, per non farsi identificare dai carabinieri che lo avevano fermato, si ferì allo stesso modo.

D'ARTAGNAN E LE MONETINE - Oltre che minacciare e dare adito a gesti estremi Roberto Cercelletta era diventato 'famoso' in tutto il mondo per essersi appropriato diverse volte delle monetine gettate dai turisti nella famosa Fontana di Trevi. Fermato diverse volte dalla polizia municipale D'Artagnan ha collezionato nel corso degli anni numerosi verbali in cui veniva diffidato ad interrompere la sua 'attività'. Lui però non aveva mai desistito dall’appropriarsi delle monetine gettate nella fontana anche a costo di inscenare, quando sorpreso, plateali azioni autolesioniste. Gli agenti del I Gruppo Centro Storico lo arrestarono per furto con l’aggravante del bene esposto alla pubblica fede e destinato a pubblico interesse.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • D'Artagnan non era certo uno stinco di santo le sue performans si potevano elencare tra l'allegorico e il reato , erano azioni sicuramente da condannare, ma difficilmente dirette contro la persona, i suoi comportamenti potevano identificarsi nel "Bullo" romano.

  • Addio, insegna agli angeli ad essere dei parassiti della società. Ma non era piu utile un articolo sul prossimo cinepanettone?

  • Che perdita!! La cosa triste è che ci scrivete pure un'articolo.

    • Eppure non ci crederete, un giorno 2 o 3 anni fa , non ricordo se era Luglio o Agosto, faccio l'autista all'Atac , sullo 058 che passa dove lui viveva, eravamo pochi, 6 o 7 persone me compreso, verso ora di pranzo, lui si avvicinò e mi disse" Autista se vuole quando ripassa al prossimo giro, gli porto una bottiglietta di acqua e un pezzetto di pizza". Lo ringrazia e gli dissi che avevo l'acqua e anche un panino con me......... Non aggiungo altro!!!!!!!!!! Ciao per me in quell'occasione sei stato un amico, GRAZIE!!!!!!!!!

  • Meno male...Hai finito di rubare monetine...

Notizie di oggi

  • Politica

    Nei prossimi tre anni 1 miliardo e 100 milioni per Roma: Raggi annuncia investimenti

  • Politica

    Roma lercia, muri di immondizia per le strade: gli operatori Ama raccolgono rifiuti a mano

  • Cronaca

    Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 18 novembre

  • Incidenti stradali

    Pedoni investiti a Roma: continua la serie di incidenti, tre feriti gravi in un giorno

I più letti della settimana

  • Blocco traffico Roma, domenica primo stop. Niente auto nella fascia verde: fermi anche i Diesel euro 6

  • Referendum Atac, i risultati: quorum non raggiunto. Netta l'affermazione del sì

  • Incidente sulla Tuscolana: si aggrava il tragico bilancio, dopo Alessandro è morto anche l'amico Giordano

  • A terra e sanguinante in commissariato: il giallo di Massimiliano il "Brasiliano"

  • Raggi assolta, Di Maio esulta: "I giornalisti infimi sciacalli, cani da riporto di Mafia Capitale"

  • Violenza choc alla Romanina: in due molestano ragazza e picchiano la madre disabile

Torna su
RomaToday è in caricamento