Incendio in una palazzina: morto un anziano. Rogo scoppiato per corto circuito delle luci di Natale

Sul posto la polizia locale, i carabinieri della stazione di Ariccia e i vigili del fuoco di Velletri, Nemi e Marino

Foto del Gruppo Comunale Volontari di Protezione Civile Città di Ariccia

Un uomo di 78 anni è morto a causa di un incendio scoppiato in una palazzina ad Ariccia, nel comune di Castelli Romani. La tragedia è avvenuta oggi, nel centro storico, a Corso Giuseppe Garibaldi intorno alle 7:30 del mattino. Sul posto la Polizia Locale, i Carabinieri di Ariccia, per le indagini, e i Vigili del Fuoco. 

Secondo i primi riscontri l'incendio si è sviluppato in un appartamento al secondo piano dove abita un 46enne. Il fumo, generato dal rogo, è salito fino all'appartamento superiore: le esalazioni sono state fatali per un 78enne, ex bidello in pensione, che viveva da solo. L'uomo stava dormendo.  

Per agevolare le operazioni i Carabinieri hanno fatto subito evacuare temporaneamente la palazzina. Due appartamenti, su indicazione della procura di Velletri, sono stati posti sotto sequestro.

Il 45enne proprietario dell'appartamento dove è scoppiato l'incendio è stato trasportato al pronto soccorso dei Castelli Romani. Non è grave. Ferito e medicato sul posto anche un altro uomo. Il rogo potrebbe essere scoppiato a causa di un corto circuito generato delle luci dell'albero di Natale. 

incendio ariccia-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

  • Ecco il Salario Center: a Roma nord un nuovo centro commerciale

Torna su
RomaToday è in caricamento