E' morta a Simonetta Zauli, addio a voce storica di Radio Rai

Simonetta Zauli lascia il marito, il cantautore Mauro Lusini, il figlio Tommaso, i genitori Toni e Carmen e il fratello Christian

Foto Ansa

Simonetta Zauli, una delle voci più amate di RadioRai, è morta oggi 24 giugno a Roma. Storica voce di Radio Rai, in onda dai tempi delle prime radio private romane, dopo una lunga parentesi televisiva a fianco di Fabio Fazio nella conduzione di Jeans (Rai3, anni '80), Simonetta Zauli nei primi anni '90 ritorna alla radio, protagonista della indimenticata stagione di Stereo Rai.

Voce tra le più riconoscibili di Radio1 Rai, negli ultimi vent'anni Simonetta si è alternata alla conduzione di programmi di successo come Baobab, Start, I Luoghi del Cuore, Sabato Sport.

Simonetta Zauli lascia il marito, il cantautore Mauro Lusini, il figlio Tommaso, i genitori Toni e Carmen e il fratello Christian. La camera ardente sarà aperta lunedì 26 giugno, dalle 9 alle 16, in una cappella della Chiesa di Santa Chiara in piazza Riccardo Zandonai, 4 a Roma. Ne ha dato annuncio la famiglia.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio, ex Mercati generali ed un albergo: la "congiunzione astrale" smaschera il sistema De Vito

  • Politica

    Arresto Marcello De Vito, Di Maio: "Fuori dal MoVimento 5 Stelle"

  • Politica

    Roma piange Tina Costa: addio alla staffetta partigiana impegnata anche sul fronte dei diritti civili

  • Politica

    La gaffe del Ministro Costa: "Differenziata partita con Raggi". Dati e storia lo smentiscono

I più letti della settimana

  • Sciopero degli studenti per il clima: il 15 marzo in piazza per Friday for Future

  • Ciclista morto sui binari del tram: addio a Valerio Nobili, medico luminare del Bambino Gesù

  • Borghesiana: sorpasso azzardato con l'auto rubata, cinque feriti. Tre sono gravi

  • Paura a Grottaferrata: bus Cotral finisce in una scarpata. Sette feriti

  • Ora legale nel 2019: quando spostare le lancette

  • "No a perquisizioni razziste sul bus": il cartello sulle pensiline Atac contro le forze dell'ordine

Torna su
RomaToday è in caricamento