Cade dalle scale e muore a 26 anni, disposta l'autopsia su una giovane parrucchiera

La ragazza lavorava in un salone di viale Eritrea. La tragedia mentre si trovava in casa dei nonni del suo fidanzato

Maria Sestina Arcuri

Sarà l'autopsia a chiarire le cause della morte di una ragazza calabrese di 26 anni residente a Roma nella zona del Quartiere Africano. La giovane lavorava come parrucchiera in un salone di bellezza di viale Eritrea. 

Originaria di Nocara, piccolo centro della provincia di Cosenza, la ragazza è deceduta nella mattinata di martedì 5 febbraio all'ospedale dopo essere caduta dalle scale della casa dei nonni del fidanzato, dove avevano deciso di passare il weekend insieme.

I fatti hanno hanno preso corpo la notte di lunedì, dopo che la ragazza è caduta dalle scale di una casa di Ronciglione, in provincia di Viterbo. Tornata inizialmente a letto, Maria Arcuri ha poi comiciato ad accusare dolori e dei giramenti di testa. Alle 6:00 del mattino le sue condizioni si sono aggravate ed il fidanzato ha richiesto l'intervento dell'ambulanza.

Trasportata all'ospedale Belcolle di Viterbo le condizioni della parrucchiera di Roma si sono ulteriormente aggravate. Martedì 5 febbraio il decesso. Disposta l'autopsia, la salma della ragazza è stata messa a disposizione dell'Autorità Giudiziaria.

Sul caso indagano i carabinieri della Compagnia di Ronciglione che al momento propendono per l'incidente, non escludendo nessuna ipotesi investigativa. A fugare i dubbi sarà infatti l'esame autoptico. 

Maria Sestina Arcuri 2-2


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento