Cerveteri piange Deborah Grande, investita da un treno a 21 anni

La tragedia si è consumata alla stazione di Marina di Cerveteri. Il Sindaco Pascucci: "Ci stringiamo attorno alla famiglia, agli amici e a tutte le persone che la conoscevano e le volevano bene"

Immagine di repertorio

Si chiamava Deborah Grande la ragazza morta dopo essere stata investita da un treno alla Stazione di Marina di Cerveteri. Residente a Cerveteri la giovane avrebbe compiuto 22 anni il prossimo 12 maggio.

La morte prematura della 21enne ha scosso la comunità del Comune del litorale laziale. Ad esprimere vicinanza ai familiari di Deborah Grande il Sindaco di Cerveteri Alessio Pascucci: "Purtroppo una giovane ragazza della nostra città è scomparsa prematuramente a causa di un incidente presso la Stazione di Marina di Cerveteri. In un momento così difficile e drammatico ci stringiamo attorno alla famiglia, agli amici e a tutte le persone che la conoscevano e le volevano bene, perché è proprio in queste occasioni che, facendo sentire la propria vicinanza, si dimostra di essere una comunità".

La tragedia si è consumata intorno alle 17:30 di lunedì 29 aprile in stazione. Qui la giovane è stata travolta da un treno per cause ancora in via di accertamento. Sul caso indagano gli investigatori del Compartimento Polizia Ferroviaria del Lazio che al momento procedono con l'ipotesi del tragico incidente, escludendo la pista del possibile gesto volontario. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per consentire i rilievi da parte dell'Autorità Giudiziaria la linea Fl5 Roma-Grosseto è stata sospesa fra Maccarese-Fregene e Civitavecchia per circa due ore. Alle 19:30 la circolazione è poi ripresa su un solo binario a senso unico alternato. Alle 21:20 il traffico ferroviario è tornato progressivamente alla normalità con ritardi medi di 80 minuti e punte massime per i primi treni fino a 120 minuti. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • “Ho preso il muro fratellì”, l’infrazione costa cara all’ex rapper, patente ritirata ed auto sequestrata

  • Omicidio suicidio a Roma: uccide la moglie e si spara dopo aver ferito il figlio

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 3635 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Tragedia a Montespaccato: ragazzo di 30 anni trovato morto impiccato nel garage di casa

  • Sciopero a Roma: venerdì 29 maggio metro, bus e tram a rischio. Gli orari

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

Torna su
RomaToday è in caricamento