Monterotondo, rubano offerte della parrocchia: arrestate due sorelle

Le due donne erano state notate da alcuni passanti mentre cercavano di confondersi tra la gente che affollava la zona intorno alla chiesa principale del paese dopo aver rubato una busta con le offerte

Due sorelle romene di etnia rom, domiciliate presso il campo nomadi di via Tiburtina, sono state arrestati ieri a Monterotondo dopo aver rubato una busta con le offerte donate alla chiesa principale del centro storico del comune eretino.

Le due donne, la la 23ene D. S e la 33enne B. S., sono state notate da alcuni passanti mentre fingevano di chiedere l'elemosina e si stavano allontanando confondendosi tra la gente che affollava la zona intorno alla chiesa, tra fedeli e avventori del mercato. I carabinieri hanno intercettato le due ladre e le hanno arrestate. Dovranno ora rispondere di furto aggravato in concorso presso il tribunale di Tivoli, dove verranno giudicate con rito direttissimo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

  • Sala scommesse come base e armi per il recupero crediti: lo spaccio violento di Pierino la Peste, er Mattonella e Ciccio

  • Investito da un'auto mentre attraversa il Raccordo Anulare, morto un uomo

  • Roma-Lido, tre stazioni chiuse e tratta limitata per due weekend: attivi bus navetta

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

Torna su
RomaToday è in caricamento