Molestatore seriale a Colli Portuensi: si masturba davanti le adolescenti, la denuncia del quartiere

A raccontare i fatti a RomaToday è la mamma di una delle ragazze che, negli ultimi mesi, sono finite nel mirino

"Era a bordo di un motorino, vestito con una tuta blu. Poi si è fermato e si è masturbato". Sono più o meno tutti simili i racconti delle mamme dei Colli Portunsi che, ormai da mesi, stanno denunciato la presenza di quello che, nel quartiere, è ormai noto come il 'molestatore seriale'. Si tratta di un uomo "dall'aspetto comune, magro". 

L'ultimo episodio nella mattinata di mercoledì 12 settembre. Intorno alle 11 circa due sedicenni stavano camminando per via Ronzoni. Lì è andata in scena la molestia. A raccontare il fatto a RomaToday è Maria, la mamma di una delle due giovani: "Mia figlia è tornata a casa sotto choc. Mi ha raccontato cosa è successo".

Il 'molestatore seriale', era bordo di un motorino a velocità ridotta, poi dopo aver adocchiato le due giovani ha prima urlato alle sedicenni se avessero voluto avere un rapporto sessuale, quindi si è accostato, si è abbassato i pantaloni e ha iniziato a masturbarsi

"Mia figlia e la sua amica, prese dal panico, non sono riuscite neanche a fare una foto alla targa. Sono corse subito via. Mi sconvolge il fatto che questo fatto sia accaduto in pieno giorno", aggiunge Maria. A far da eco al suo racconto anche Paola: "Mia figlia è stata avvicinata da quest'uomo all'altezza di piazza Carlo Forlanini. Ora, io giro sempre con lo spray al peperoncino".

Successe a metà agosto. Episodi simili anche a luglio e giugno, pure a piazza Carlo Albero Scotti e via Duchessa di Galliera. Diverse le denunce presentate alle forze dell'ordine "ma tanto non cambia nulla", sottolineano amareggiate le mamme.

Il tam tam tra le chat del quartiere c'è, serve per mettere in guardia le donne del quartiere. Sulla vicenda è intervenuto anche Giovanni Picone, consigliere del Municipio Roma XII: "Diverse strade del nostro quadrante sono ormai ostaggio di squilibrati e sbandati. Non è la prima volta in cui simili episodi accadono nelle vie della zona. E' necessario un controllo mirato delle forze dell'ordine, affinché si metta un punto a questa disgustosa sequela di episodi a sfondo sessuale, e che il responsabile venga individuato e punito", ha concluso l'esponente della Lega.

Ti senti sicuro a Roma? Partecipa al sondaggio

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento