"Sei troppo occidentale": molesta venditrice ambulante nel Centro Storico

La ragazza, da diverso tempo subiva atti sessuali da un uomo di 59 anni che, la importunava pesantemente con palpeggiamenti e baci, anche in pubblico, davanti a diversi testimoni

Troppo "occidentale" secondo i suoi canoni. Per questo motivo un tunisino 59enne molestava, costantemente, una giovane iraniana, venditrice ambulante nel Centro Storico di Roma. 

La ragazza, da diverso tempo subiva atti sessuali dal tunisino che, la importunava pesantemente con palpeggiamenti e baci, anche  in pubblico, davanti a diversi testimoni. Ingiurie anche di natura religiosa nei confronti della donna. L'uomo, un musulmano sunnita, rimproverava la donna, sciita, di indossare abiti "troppo occidentali" e non in linea con i dettami della loro religione.

Ad intervenire e porre fine alla vicenda, gli uomini della Polizia di Stato del commissariato Trevi Campo Marzio. Nella serata di ieri, i poliziotti  hanno bloccato e identificato il tunisino, mentre tentava l'ennesimo approccio. Nei confronti del 59enne vi era pendente anche un ordine di carcerazione, per una precedente violenza sessuale risalente al 2004 e così è stato condotto presso il carcere di Rebibbia, per il reato di "violenza sessuale aggravata e continua".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tor Bella Monaca, stroncata la piazza di spaccio del Principe: fruttava 200mila euro al mese

  • O' Principe di Tor Bella Monaca, spaccio h24 e vita in stile Gomorra: così la palazzina è diventata il suo fortino

  • Spari a corso Francia: ladri di Rolex si schiantano contro auto della polizia dopo inseguimento

  • Vede i ladri in casa dalle immagini video, arrestati dalla polizia fra gli applausi dei residenti

  • Terremoto a Roma: scossa ai Castelli Romani avvertita nella Capitale

  • Tragedia sulla Tuscolana: accusa malore nel negozio e muore

Torna su
RomaToday è in caricamento