Accerchiata e picchiata dal branco, ragazzina di 17 anni costretta alle cure dell'ospedale

Le violenze in via India al Villaggio Olimpico. La vittima trasportata al pronto soccorso per una distorsione al polso

Immagine di repertorio

Stava tornando a casa dopo essere scesa dal bus. Sulla strada del ritorno ha però incrociato un branco di giovanissimi che l'hanno prima accerchiata, per poi insultarla ed aggredirla fisicamente, costringedola alle cure dell'ospedale. La vittima è una ragazzina filippina di 17 anni, presa di mira mentre camminava in via India al Villaggio Olimpico. Le violenze, secondo quanto raccontato dalla minorenne agli investigatori, si sono consumate la mattina dello scorso 8 marzo. 

Picchiata dal branco al Villaggio Olimpico 

Secondo quanto si apprende la 17enne aveva deciso di "marinare" la scuola e di passare la giornata della "Festa della Donna" in Centro Storico con una amica. Finita la passeggita le due si sono avviate verso le rispettive abitazioni. Scesa dal bus la 17enne ha poi incontrato il branco. Accerchiata la minorenne ha raccontato alla polizia la presenza di ragazzi e ragazze nel gruppo che l'ha poi aggredita. Di questi una giovane le avrebbe sferra,to uno schiaffo in pieno volto mentre un altro ragazzo l'avrebbe presa per un polso, causandone poi la distorsione.

Minorenne picchiata dal branco in via India 

Picchiata la ragazza è andata a casa. I genitori l'hanno quindi accompagnata al Policlinico Universitario Agostino Gemelli dove venne dimessa con 7 giorni di prognosi per una distorsione al polso. I familiari della vittima hanno poi sporto denuncia agli investigatori del commissariato Villa Glori che, informata la Procura di Roma, ha cominciato le indagini per risalire alla baby gang. L'adolescente ha riferito di non aver mai visto prima quei ragazzi e anche la madre ha riferito che la figlia non ha mai avuto problemi con amici e compagni di scuola. Fra le ipotesi non si esclude il movente razzista. 

Nessuna giustificazione 

Sull'episodio si è espresso il gruppo di maggioranza del Consiglio dei giovani del II Municipio che in una nota stampa scrivono: "Apprendiamo dalla stampa che una ragazza è stata vittima di un episodio di violenza a Villa Glori. Episodio che non può essere in nessun modo giustificato.  Purtroppo è solo l'ultima aggressione a minori da parte di altri ragazzi di una lunga serie che coinvolge da mesi il nostro Municipio. Tutto questo è inaccettabile".

Piena solidarietà  

"A lei e alle vittime di questi atti tanto gravi quanto insensati va la nostra piena solidarietà - prosegue la nota -. Vorremmo convincerla a non andare via da Roma, come invece  - leggiamo sui giornali - sia la sua volontà. La violenza, il razzismo, il bullismo e la xenofobia devono essere combattuti. La nostra città è da sempre un caleidoscopio di culture diverse. Il nostro municipio in particolare sinonimo di accoglienza. Opponiamoci tutti insieme a chi vuole far cambiare volto al nostro territorio". 

Via India (foto google)-2

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento