"Datemi subito i soldi", al 'no' aggredisce padre e sorella: 34enne in manette

L'uomo ha chiesto il denaro minacciando i familiari. Era stato denunciato per analogo episodio già quattro giorni prima 

Maltrattamenti in famiglia: con questa accusa i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma hanno condotto nel carcere di Regina Coeli un 34enne romano. 

Soldi per la droga: al 'No' aggredisce padre e sorella

L'uomo, già noto alle forze dell’ordine, ieri sera è rientrato nella sua abitazione in via Vitaliano Ponti, nel quartiere Alessandrino, dove vive con il padre 67enne e la sorella 43enne e, in stato di agitazione, li ha pesantemente minacciati richiedendo loro denaro. 

Al rifiuto della sorella prima e del padre poi, certi che i soldi sarebbero stati utilizzati per l’acquisto di droga, il 34enne li ha aggrediti ma è stato bloccato dai Carabinieri intervenuti su richiesta delle vittime.

L'uomo già denunciato quattro giorni prima

Dagli accertamenti eseguiti dai militari è emerso che l’uomo era già stato denunciato, per analoghi episodi, da padre e sorella: nel giugno del 2018 e poi appena pochi giorni prima l'ultimo episodio, il 4 giugno scorso. 


 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

Torna su
RomaToday è in caricamento