Conducente minacciato di morte, accusa malore e ferma il bus: li aveva rimproverati perché senza biglietto

Fortunatamente il conducente del mezzo, un 41enne, se la caverà in pochi giorni, per lui solo un forte stato di agitazione causato dall’atteggiamento dei due passeggeri incivili.

Stavano viaggiando a bordo del bus ATAC linea 649 senza avere il biglietto e quando l’autista se n’è accorto, li ha rimproverati chiedendogli di scendere dal mezzo in via Don Orione.

I due passeggeri, un 21enne e un 31enne, hanno però pensato bene di reagire al dipendente dell’ATAC e di minacciarlo di morte. Il loro comportamento ha fatto sì che l'autista interrompesse la sua normale corsa, provocando un ritardo su tutta la linea.

All’arrivo dei carabinieri di piazza Dante, allertati da altri testimoni e passeggeri preoccupati che la situazione potesse degenerare, i due uomini hanno proseguito nelle loro minacce nei confronti dell’autista, il quale, fortemente scosso, è stato portato in ospedale dopo aver manifestato un malore.

Fortunatamente il conducente del mezzo, un 41enne, se la caverà in pochi giorni: per lui solo un forte stato di agitazione. I responsabili sono stati denunciati a piede libero per interruzione di pubblico servizio e minacce.

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi e comunicazioni alle Asl. Tutto quello che c'è da sapere

Torna su
RomaToday è in caricamento