Minorenne in stato confusionale al Colosseo, riaccompagnata all'ospedale dal quale si era allontanata

La giovane ha chiesto aiuto ai soldati dell'Esercito impegnati nell'operazione Strade Sicure La minore è stata riaffidata alle cure dei medici

Immagine di repertorio

L'hanno tranquilizzata dopo aver accolto la sua richiesta di aiuto per poi riaccompagnarla all'ospedale dal quale si era allontanata. La storia a lieto fine ha visto come protagonista una ragazza minorenne, che si aggirava in stato confusionale nella zona del Colosseo. E' accaduto nel pomeriggio di martedì 11 settembre. 

Minorenne in stato confusionale al Colosseo 

In particolare la giovane, intorno alle 18:20 di ieri, si è avvicinata in stato confusionale ai militari dell'Esercito Italiano in pattuglia in piazza del Colosseo, all'altezza di via Labicana. Qui si è rivolta ai soldati raccontando loro di essersi smarrita dopo essersi allontanata dall'ospedale presso la quale era in cura. 

Soldati aiutano ragazza smarrita in via Labicana 

I militari, del raggruppamento Lazio Umbria Abruzzo diretti dal Generale di Brigata Paolo Raudino, impiegati nell’operazione “Strade Sicure” , hanno quindi tranquillizzato la minore per poi chiedere supporto ad una Volante della Polizia di Stato. I poliziotti, effettuati gli accertamenti del caso, hanno quindi preso in carica la ragazza e l'hanno accompagnata al Policlinico Umberto I riaffidandola alle cure del personale medico. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento