Mihajlovic "zingaro": le offese da un agente. La Polizia Locale avvia procedimento disciplinare

Il Comandate del Corpo Antonio Di Maggio, ha espresso direttamente al tecnico del Bologna e a tutta la sua famiglia le sentite scuse da parte del Corpo

E' stato un agente della Polizia Locale di Roma Capitale ad etichettare Sinisa Mihajlovic come uno "zingaro di m...". Ad ammetterlo è stato proprio il Comando dei vigili che, nei giorni scorsi, aveva avviato indagini interne per risalire al responsabile dell'accaduto, nei confronti del quale è stato avviato un procedimento disciplinare.

Il Comandate del Corpo Antonio Di Maggio, ha espresso direttamente al tecnico del Bologna e a tutta la sua famiglia le sentite scuse da parte del Corpo, prendendo le distanze dal comportamento dell'agente, che non rispecchia di certo la "professionalità di un'intera categoria di lavoratori, i quali si adoperano ogni giorno per  tutelare i cittadini e rendere la Capitale più vivibile, garantendo sicurezza, legalità e decoro".

Secondo una ricostruzione, il tenico del Bologna era in macchina direzione Olimpico con il ds del Bologna Riccardo Bigon e l'avvocato del club. I tre avrebbero chiesto informazioni e l'agente ha quindi risposto male mandando a quel paese Mihajlovic, quest'ultimo avrebbe reagito e poi sarebbe arrivato l'insulto.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Sparito da sei mesi viene trovato mummificato nel vano areazione dell'ospedale

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento