Mihajlovic "zingaro": le offese da un agente. La Polizia Locale avvia procedimento disciplinare

Il Comandate del Corpo Antonio Di Maggio, ha espresso direttamente al tecnico del Bologna e a tutta la sua famiglia le sentite scuse da parte del Corpo

E' stato un agente della Polizia Locale di Roma Capitale ad etichettare Sinisa Mihajlovic come uno "zingaro di m...". Ad ammetterlo è stato proprio il Comando dei vigili che, nei giorni scorsi, aveva avviato indagini interne per risalire al responsabile dell'accaduto, nei confronti del quale è stato avviato un procedimento disciplinare.

Il Comandate del Corpo Antonio Di Maggio, ha espresso direttamente al tecnico del Bologna e a tutta la sua famiglia le sentite scuse da parte del Corpo, prendendo le distanze dal comportamento dell'agente, che non rispecchia di certo la "professionalità di un'intera categoria di lavoratori, i quali si adoperano ogni giorno per  tutelare i cittadini e rendere la Capitale più vivibile, garantendo sicurezza, legalità e decoro".

Secondo una ricostruzione, il tenico del Bologna era in macchina direzione Olimpico con il ds del Bologna Riccardo Bigon e l'avvocato del club. I tre avrebbero chiesto informazioni e l'agente ha quindi risposto male mandando a quel paese Mihajlovic, quest'ultimo avrebbe reagito e poi sarebbe arrivato l'insulto.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento