Caos metro B: vandali e guasti fermano Roma. Indaga la procura

Treni fermi sulla linea B per tutta la mattina. Evacuata la stazione Tiburtina, vandali a Termini ed Eur-Fermi. Migliaia di persone a piedi

La fine del mondo il 21 dicembre 2012 non c'è stata, al suo posto però è terminata la circolazione della linea B della metro ceduta sotto i colpi dei guasti e degli atti vandalici.

Disagi iniziati prima delle 9 del mattino, in pieno orario di punta, con sbalzi della corrente e proseguiti per mezz'ora fino al blocco totale della linea mentre le banchine si affollavano e i treni erano già pesantemente rallentati.
Migliaia di persone, lavoratori e studenti per lo più, sono state colpite direttamente dal blocco dei treni. La linea B infatti collega la zona Sud di Roma, passando per lo scalo di Piramide dove arrivano i treni provienti da Ostia, Fiumicino, Orte e Viterbo arrivando fino alla zona di Roma Est e intersificandosi nel nuovo snodo della B1.

In molti sono stati costretti a camminare sui binari, come i passeggeri dei treni bloccati nei pressi della stazione di Garbatella e la maggior parte sono stati convogliati nelle navette messe a disposizione da Atac.

Nella giornata dell'ennesimo blocco della metro B sono le cause però a far discutere: guasto e vandalismo.

Alla stazione Tiburtina, che poi è stata anche evacuata, si è registrato un problema tecnico che ha di fatto bloccato i treni, quasi in parallelo però, è arrivato anche l'atto vandalico nella stazione Termini. Degli ignoti, secondo Atac, hanno prima azionato e poi divelto l'interruttore di emergenza che si trova lungo la banchina provocando l'azionamento dei dispositivi di sicurezza generali che, per precauzione, hanno interrotto l'erogazione dell'energia elettrica sull'intera linea bloccando i treni nelle stazioni.

Roberto Diacetti, Amministratore delegato di Atac, ha mostrato ai giornalisti una foto spiegando: "è la foto che mi hanno mandato i nostri tecnici. Questa è la scatola in cui a Termini c'é un interruttore per bloccare, in caso di emergenza la metro. La cassetta non è stata solo aperta, non è stato solo pigiato un bottone, ma sono stati recisi i fili, dei fili che non possono essere recisi normalmente da una persona che passa per caso".

Passa poco tempo e si apprende di un nuovo atto vandalico, ancora sulla lina B, ma in un'altra stazione quella di EUR-Fermi. Cambia la fermata ma non il gesto: è stato azionato il comando di sicurezza posto sulla banchina.
Riferendosi al secondo atto vandalico Diacetti ha dichiarato: "La stessa cosa, non in questi termini di fili recisi ma di pulsante pigiato  è avvenuta anche all'Eur. Poi, che i problemi della metropolitana di Roma non siano attribuibili tutti i giorni a qualche buontempone o qualcuno dedito a fatti vandalici, lo sappiamo tutti. I problemi della metro sono ascrivibili alla obsolescenza delle infrastrutture".

In un attimo la parola che Atac in questi giorni non aveva osato pronunciare, pur avviando un'indagine interna sui continui guasti, comincia ad aleggiare nella testa di molti: sabotaggio.
Carlo Parmeggiani, direttore della Comunicazione dell'Atac, a SkyTg24 ha lasciato intendere che un pensierino ce lo stanno facendo: "Stiamo mettendo in fila tutti questi eventi insieme alla Procura perché evidentemente non è solo un problema di manutenzione ma c'è qualcos'altro".

Sabotaggi o no sarà la procura a dirlo. Procura che ha aperto un fascicolo di indagine sulle interruzioni che hanno riguardato la metro. Si ipotizza il reato di interruzione di pubblico servizio. Le verifiche sono state avviate dall'aggiunto Roberto Cucchiari, sulla base di un esposto depositato in Procura dall'amministratore delegato dell'Atac, Roberto Diacetti. Gli atti di sabotaggio di oggi, avvenuti a Termini e a Eur Laurentina, saranno oggetto di attente valutazioni e fonti inquirenti affermano che ciò potrebbe portare ad una ipotesi di reato più grave. Una parte del fascicolo aperto dalla Procura di Roma riguarda anche una serie di furti di rame che hanno causato blocchi sulla Roma Ostia.

Alle 13.20 è stato riattivato il servizio della Metro B su tutta la linea.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus: nel Lazio per la prima volta il numero dei guariti supera quello dei positivi

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 3 nuovi casi in 24 ore: 3163 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento