Si abbassa i pantaloni e si masturba davanti ai bambini di un centro estivo parrocchiale

L'uomo, sprovvisto di alcun documento di identità e permesso di soggiorno, è stato portato a Regina Coeli

Si abbassa i pantaloni e si masturba davanti ai bambini di un centro estivo parrocchiale. Succede a Selva Candida il 22enne nigeriano arrestato da un’agente della Polizia di Stato fuori servizio.

Quando il poliziotto del Reparto Scorte della Questura di Roma, passando con il proprio scooter di fronte ad un oratorio, ha visto l'uomo che, con i pantaloni abbassati, era rivolto verso i bambini, si è subito fermato e, dopo essersi qualificato, gli intimava di rivestirsi. Il nigeriano, per tutta risposta, si è abbassato i pantaloni iniziando a masturbarsi e attirando l’attenzione dei piccoli urlando.

L’agente, solo grazie all’ausilio di una pattuglia della Guardia di Finanza ed una del commissariato Monte Mario –arrivata specificatamente in ausilio del collega- è riuscito a bloccare il maniaco che ha tentato più volte di colpire con calci e pugni il poliziotto.

Il nigeriano, sprovvisto di alcun documento di identità e permesso di soggiorno, è stato identificato tramite le impronte digitali ed a suo carico sono emerse altre segnalazioni di polizia e, dopo l’udienza di convalida, è stato condotto a Regina Coeli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

Torna su
RomaToday è in caricamento