Montespaccato, picchia la moglie davanti al figlio minorenne e la manda in ospedale

La donna, portata in ospedale e medicata dove ha ottenuto una prognosi di oltre 40 giorni per la frattura del setto nasale e dello zigomo sinistro

Ancora una donna vittima delle violenze del marito. E' successo a Montespaccato, nella zona di via Cornelia. A finire in manette un 35enne romeno, colpevole di aver picchiato violentemente la moglie, colpendola con calci e pugni fino a fratturarle naso e zigomo. 

A seguito di una segnalazione giunta al 112, i Carabinieri del Nucleo Radiomobile di Roma sono intervenuti presso l'abitazione della coppia, dove hanno bloccato il marito violento e soccorso la vittima, una sua connazionale 34enne.

La donna, portata in ospedale e medicata dove ha ottenuto una prognosi di oltre 40 giorni per la frattura del setto nasale e dello zigomo sinistro, ha denunciato l'accaduto ai militari, specificando che il marito l'aveva picchiata in presenza del loro figlio di 10 anni, durante una discussione scaturita per futili motivi e che episodi simili andavano ormai avanti da tanto tempo.

I Carabinieri hanno messo, quindi, fine all'incubo della donna, arrestando il 35enne con le accuse di "maltrattamenti in famiglia continuati" e "lesioni personali". L'arrestato è stato portato nel carcere di Regina Coeli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento