Marijuana pronta per lo spaccio nel centro di accoglienza

Sono stati i volontari della cooperativa che gestisce il centro a notare il giovane pusher

Nascondeva droga nella sua stanza per poi spacciarla. I carabinieri di Rocca di Papa hanno arrestato per questo motivo un cittadino del Gambia di 30 anni, pregiudicato e domiciliato in un centro di accoglienza del posto, eseguendo un'ordinanza di applicazione della custodia cautelare in carcere emessa dal Tribunale di Roma.

Il provvedimento è scaturito a seguito delle reiterate inosservanze al provvedimento dell'obbligo di dimora cui era sottoposto per pregressi reati. Durante le attività, i militati lo hanno anche trovato in possesso di 25 grammi di marijuana e 90 euro in contanti, ritenuti provento dell'attività di spaccio.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

La droga e il denaro sono stati sequestrati mentre il 30enne, accusato anche di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, è stato portato nel carcere di Velletri,dove rimane a disposizione dell'Autorità Giudiziaria. Eranos stati i volontari della cooperativa che gestisce il centro a notare il giovane pusher con le dosi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Roma 38 nuovi casi. Nel Lazio 2505 i contagiati totali, oggi la metà dei morti rispetto a ieri

Torna su
RomaToday è in caricamento