Fregene, ancora mareggiate: distrutte le cabine dello stabilimento Capri

La denuncia del comitato: "Zingaretti non interviene"

Nella notte, per una mareggiata, sono crollate alcune cabine dello stabilimento Capri, a Fregene. La comunicazione è stata data dal comitato 'Salviamo la spiaggia di Fregene'. Il fenomeno è sempre più frequente tanto che l'ultima mareggiata ad aver creato danni ad alcuni stabilimenti della zona si è verificata il 3 marzo scorso. 

Denuncia il comitato: le cabine "fino a pochi anni fa avevano davanti a sè, prima del mare, oltre settanta metri di spiaggia, svariate file di ombrelloni e lettini". Il dito è puntato contro la regione: "Con la spiaggia vanno sparendo le memorie di tutti noi, oltre a posti di lavoro e strutture balneari. Non hanno resistito al mare e all’inesistenza della Regione Lazio del Presidente Zingaretti che dopo cinque anni ancora deve compiere alcun intervento di protezione o predisporre un progetto".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Da Acilia a Marranella, colpo a vecchie e nuove piazze di spaccio. Presi i nuovi capi: 21 arresti

Torna su
RomaToday è in caricamento