menulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsappcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Atac, ancora allarme sulla manutenzione: "Portellone si stacca da un bus in servizio"

Lo denuncia Micaela Quintavalle sulla sua pagina Facebook: "Se li sotto si fosse seduto qualcuno?". Dopo gli incidenti delle scorse settimane, si riaprono le polemiche

Un portellone crollato sui sedili di un bus Atac. Dopo l'allarme manutenzione lanciato nelle scorse settimane, l'immagine fa scattare una nuova denuncia: “Questa vettura non era in rimessa, l'hanno messa in servizio. Stava effettuando la riservata per i colleghi” scrive Micaela Quintavalle, leader di CambiaMenti. “Se li sotto si fosse seduto un autista, o un passeggero, di cosa parleremmo? Atac non aveva promesso di mettere in sicurezza questi mezzi? Aspettiamo il morto?”.  

La denuncia per mala-manutenzione non è la prima. Nelle scorse settimane, tra portelloni che si staccano e gomme scoppiate, tre passeggeri sono finiti in ospedale per incidenti legati ai mezzi Atac. Molte inoltre le denunce dei sindacati intenti a segnalare “vetture ferme da tempo” o “di qualità scadente”. Il 2 febbraio scorso dalle rsu del deposito di Tor Pagnotta era partita una lettera al vetriolo indirizzata ai sindacati e soprattutto ai vertici dell'azienda. Veniva denunciata la mancanza di manutenzione e il rischio a cui venivano sottoposti gli utenti dei mezzi pubblici oltre che i lavoratori.

Atac aveva ribadito di conoscere la situazione e promesso un intervento. "Con il nuovo assetto di vertice, la situazione è stata posta sotto stretto monitoraggio” aveva fatto sapere l'azienda a inizio marzo.

Potrebbe interessarti

Commenti (2)

  • be siccome le situazioni di pezzi che si staccano iniziano ad essere tante mi viene in mente solo una cosa che questi mezzi non sono a norma ma accomodati alla meno peggio...quindi pericolosi...a questo punto i vari prefetti o questori o chi comanda qualcosa dovrebbe fare dei bliz nei depositi e controllare la situazione ...perchè se veramente fermano i privati per controllarli e vedere se sono a norma per la sicurezza stradale non capisco perchè non si faccia qualcosa per queste situazioni dove c'è piu pericolo dato che portano molte persone

  • Fermate atac e arrestate tutti i dirigenti mascalzoni.

Più letti della settimana

  • Cronaca

    Sara Di Pietrantonio, il fidanzato confessa: "L'ho uccisa io. Poi sono tornato a lavoro"

  • Cronaca

    Magliana: donna trovata morta semi carbonizzata vicino ad un'auto

  • A Roma ci piace

    Le 10 migliori gelaterie di Roma: ecco tutti gli indirizzi

  • Cronaca

    Rissa tra coppie al parcheggio del Centro Commerciale: donna stesa da un pugno

Torna su