'Tutti con Manuel': la pagina social per mandare messaggi al nuotatore ferito all'Axa

Barelli: "La giustizia sta procedendo velocemente grazie all'intervento delle forze dell'ordine e degli inquirenti"

Una pagina Facebook per supportare Manuel Bortuzzo. L'ha aperta ieri la Federazione Italiana Nuoto: si chiama 'Tutti con Manuel'. "Abbiamo deciso di aprire una pagina per raccogliere tutti i messaggi di solidarietà e sostegno che continuano ad arrivare a Manuel affinché diventi anche un luogo di confronto, dialogo, approfondimento e idee", ha detto Paolo Barelli.

"Il vile agguato- continua Barelli- che ha colpito il giovane Manuel ci ha stretto tutti in un coro sdegnato contro la violenza. Ci ha reso più uniti, più forti. I social network sono diventati un inno alla legalità e alla vita. Mercoledì Manuel si è svegliato. Sta migliorando visibilmente. È determinato, pieno di energia positiva. Sente l'affetto che lo circonda e sa di essere diventato il figlio, il fratello, il nipote di tutti coloro che non accettano di vivere in un ambiente ostaggio della delinquenza. La giustizia sta procedendo velocemente grazie all'intervento delle forze dell'ordine e degli inquirenti".

"L'ammirevole lavoro che stanno conducendo deve rappresentare esempio e monito per garantire la sicurezza di un territorio giovane e dinamico, che ha tante eccellenze come il centro federale a pochi chilometri da Ostia antica, la tenuta presidenziale di Castelporziano vicino al centro sportivo delle Fiamme Gialle. Questi giorni di sofferenza e speranza che hanno unito l'Italia non devono essere dimenticati col passare del tempo e, mentre Manuel comincerà con fermezza la riabilitazione, noi tutti e ciascuno di noi, nell'ambito delle proprie competenze e possibilità, dovremo impegnarci ancora di piu' per rendere migliore il nostro Paese perche' la vita e' sacra e va tutelata con tutte le nostre forze e capacità".  

Tutte le notizie sul caso di Manuel Bortuzzo

Nel frattempo, ieri, anche Massimiliano Rosolino ha fatto visita a Manuel. Negli scatti postati dal padre del giovane su Facebook si vede Rosolino, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Sidney nei 200 misti, con il camice verde che parla a Manuel, steso su un letto. "Ha capito tutto e credo che i giovani abbiano più energie dei genitori, perché io da genitore faccio fatica a capire cosa si prova", ha detto l'ex campione di nuoto.

Rosolino ha poi aggiunto:" Lui insieme ai suoi genitori dovranno affrontare un percorso che mi auguro sia positivo. Un ragazzo così giovane ha una vita davanti anche se una grande parte gliela hanno buttata via, ma si rifarà". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento