Manuel Bortuzzo: svolta nelle indagini, due sospettati in Questura. "Abbiamo sparato e colpito lui per errore"

Due sospettati sono stati portati negli uffici della Questura di Roma. Salvini: "Chi ha sparato deve marcire in galera"

Due giovani di Acilia di 24 e 25 anni si sono presentati oggi in Questura, a San Vitale, confessando di aver preso parte all’agguato dell’Axa dove Manuel Bortuzzo, nuotatore 19enne di Treviso, è rimasto ferito e, a causa di un proiettile sparato, resterà paralizzato

“Era buio, abbiamo sparato e colpito lui per errore”, la sintesi della loro confessione. Confermata quindi la tesi dello scambio di persona.

Da San Vitale, viene confermato che a portare all'identificazione dei due (L.M. e D.B le loro iniziali, ndr) è stato l'aspetto dei giovani del tutto corrispondente a quello descritto dai testimoni, rispetto anche a un particolare taglio di capelli. Una serie di eventi a catena arrivati a poche ore dal ritrovamento della calibro 38 che un testimone ha raccontato alla Polizia di aver visto lanciare da uno scooter in corsa subito dopo il ferimento in un campo non lontano dal parcheggio antistante il pub dell'Axa dove il nuotatore è stato colpito gravemente. Sull'arma sono state isolate delle impronte digitali. Gli accertamenti sono stati affidati dal pm Elena Neri alla polizia scientifica.

L'ultima intervista di Manuel Bortuzzo

La stessa notte, poi, in quel campo di San Giorgio, nell'area dove affacciano le case di Villaggio Giuliano, oggi, gli agenti del Commissariato del Lido hanno rinvenuto la carcassa di un motorino. A dare l'input agli investigatori una troupe di 'Chi l'ha visto?'. Secondo i riscontri il due ruote sarebbe stato bruciato intorno alle tre del mattino del 3 febbraio, un'ora dopo gli spari di piazza Eschilo. Orario che combacerebbe con quello di quella maledetta notte. 

motorino-4

Dalle immagini di video sorveglianza si vedrebbe lo scooter nero con a bordo due uomini. Poi gli spari, nonostante la Polizia, intervenuta per una precedente rissa, fosse lì, a 200 metri di distanza. Ma quella non è l'unica pista. Lo scambio di persona è possibile ma gli inquirenti vogliono escludere anche le altre ipotesi. 

Non è mancato il commento di Matteo Salvini: "Grazie alle Forze dell'Ordine per il consueto impegno e l'alta professionalità. Gli infami che hanno sparato a Manuel Bortuzzo devono marcire in galera: spero vengano individuati con certezza al più presto".  

Il quartiere, sotto choc, è pieno di posti di blocco, e agenti e militari in borghese. Chi vive all'Axa, però, vuole far sentire la propria vicinanza a Manuel Bortuzzo e ha organizzato una fiaccolata per sabato prossimo alle h 17.30, a piazza Eschilo. Sarà pacifico e avrà carattere apolitico e apartitico. Già in questi giorni i suoi compagni di nuoto hanno fatto sentire le loro voce.

La speranza vede l’invisibile tocca l’intangibile e raggiunge l’impossibile..... #ForzaManuel 🙏🏻🙏🏻

Un post condiviso da Federica Pellegrini (@kikkafede88) in data:

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (25)

  • I due delinquenti dicono di aver sparato per errore, ma non si rendono conto che, proprio per questo, cioè di aver sparato nel mucchio, la loro posizione si è aggravata moltissimo. Inutile che il loro avvocato tiri fuori la solita storiella del degrado delle periferie, che in questo caso non c'entra nulla! Abbia il coraggio di dire che qui si tratta del degrado dei due assistiti!

    • se avesse questo coraggio forse dovrebbe chiudere lo studio, lui come altri legali

  • dovrete marcire in galera spo chi nulla facenti, feccia schi-fosa, non meritate di respi rare, siate maledetti....

  • Quindi se non avessero commesso “ un errore “ , avrebbero ucciso qualcun’altro. Ergo , sono sempre assassini. Sono anche idioti nelle giustificazioni.

  • perché dicono i due sospettati quando c'è la loro confessione?????? galera a vita

  • Avatar anonimo di EAM
    EAM

    con la benedizione della magistratura "rossa" questi si e no faranno 5 anni di domiciliari.

  • commenti allucinanti!!!!

    • scandalizzato?

  • I delinquenti ci sono e ci saranno sempre e ovunque. Qui il problema è di chi ha lasciato che accadesse questo. Le forze dell’ordine sono scarse e poco pagate fanno sempre ottime indagini però dopo. Bisognerebbe pagare meno i politici i calciatori e i giornalisti e mettere più controlli e più sicurezza. Le regole e le leggi servono a zero se non c’è chi le fa rispettare. Poi ci deve essere tolleranza zero e pene severe ed esemplari. Tagliategli una mano così la prossima volta che gli vien voglia di sparare con la mano che gli è rimasta ci penserà due volte

    • ...e cosa vorresti, un poliziotto x uno? ma che stai a di?... è stata una fatalità imprevedibile, o no?... ora, presi, (ottimo lavoro della polizia) dovranno marcire per il resto della loro vita in uno stato di vergogna e disperazione per quanto fatto...

  • che pena questi commenti!!! da gente che per sé, certamente il altre circostanze spero, tro erebve tutte le giustificazioni. La barbarie salviniana ci ha fatto regredire al '700, prima di Cesare Beccaria ...

  • Certamente ora si va in giro a sparare.. Bisogna avere attributi per ammettere le proprie responsabilità. Purtroppo puntano a sconti di pena più che al pentimento di avere rovinato per sempre un coetaneo e al tempo stesso la loro vita...

  • due mesi e sono fuori... marco 5 anni ..

  • Avatar anonimo di m
    m

    Si parla tanto di questa analisi costi benefici no?! Ma secondo voi, che utilità avrebbero sti due per il nostro Paese , gia' così disastrato? Che ci converrebbe fare? Metterli in galera, a magna' e beve a spese nostre o buttalli giù de sotto da Ponte Cavour magari co due blocchetti de cemento attaccati ai piedi ?

    • meglio i BLOCCHETTI

  • Tra le altre cose se hanno dato 5 anni a quell'altro viscido che i ha ammazzato Marco a questi quando li daranno? Tra 2 anni questi saranno fuori che vergogna che paese schifoso

  • Nomi e cognomi e foto di questi B....

    • sono due facce di mxxxa, pieni di tatuaggi e disadattati, probabilmente provenienti da famiglie disadattate e circondati da disadattati. Gli auguro il peggio.

    • Lorenzo Marinelli e Daniel Bazzano, sono andato a vedere su Facebook le loro facce e per poco non ho vomitato,, due nullità, due teste vuote circondate da altre teste vuote

      • Magari gli stessi che dicono che il problema sono gli stranieri

      • Non posso che concordare. Non ho mai capito perché questa gente di borgata, questi emarginati in genere, invece di lottare con le proprie unghie per emergere in questa società, magari studiando o facendo funzionare la testa, scegli sempre la strada più facile. Bella vita, macchine, cocco, donne. Ma i genitori, vista la loro giovane età, dove stavano negli ultimi 15 anni, quando i figli crescevano? Misteri di questa società.

  • Pena esemplare, altro che errore, questi sono andati li per uccidere con premeditazione

  • Avatar anonimo di m
    m

    Beh! Se fossimo in Corea Del Nord tempo 'na settimana e sti due si troverebbero a testa in giù, magari attaccati per i testic......ma siamo in Italia e nun se po' fa!

    • Bene perché non vai a vivere anche solo un giorno in Corea del Nord ? Vedi come torneresti subito indietro

      • Sempre che glielo permettano... ????

Notizie di oggi

  • Politica

    Stadio della Roma, la sindaca Raggi indagata dopo la denuncia di un ex grillino

  • Cronaca

    Spari alla Marranella, il tassista ferito da un trafficante di shaboo

  • Attualità

    Urbi et Orbi, Papa Francesco: "Cessare corsa agli armamenti. Dolore per lo Sri Lanka"

  • Politica

    Pasqua, la Raggi dai soldati in presidio alla baraccopoli di via Salviati

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Giustiniana, bimbo di 8 anni precipita dal quinto piano

  • Via Crucis al Colosseo: venerdì metro chiusa. Le strade chiuse e le deviazioni

  • Scuola: 18 istituti della Capitale restano aperti anche per Pasqua

  • Amazon apre a Settecamini: nuovo deposito smistamento a Roma, previsti 115 posti di lavoro

  • Usura, droga ed estorsioni: nuovo colpo al clan Casamonica. 23 arresti. Fra loro 7 donne

Torna su
RomaToday è in caricamento