Madre Teresa è santa: San Pietro blindata, ma niente folle oceaniche

Zona blindata da ieri. Bergoglio ha letto la formula in latino. Le folle per la canonizzazione dei due papi solo un lontano ricordo

ANSA/GIORGIO ONORATI

Niente folla oceanica per la canonizzazione di Madre Teresa di Calcutta. La suora è stata proclamata santa nella mattina di oggi a San Pietro. Papa Francesco ha pronunciato la formula di canonizzazione davanti a una piazza affollata da circa 100 mila persone che hanno applaudito. Presenti 13 capi di Stato e di governo, che hanno assistito alla proclamazione a 19 anni dalla morte e 17 dall'inizio della causa di canonizzazione.

Bergoglio ha letto la formula in latino e subito dopo c'è stato un applauso da parte dei fedeli, in una piazza San Pietro gremita.

"Non esiste alternativa alla carità", ha detto il pontefice sul sagrato della Basilica vaticana. "Quanti si pongono al servizio dei fratelli, benché non lo sappiano, sono coloro che amano Dio".  Madre Teresa "si è chinata sulle persone sfinite, lasciate morire ai margini delle strade, riconoscendo la dignità che Dio aveva loro dato; ha fatto sentire la sua voce ai potenti della Terra, perché riconoscessero le loro colpe dinanzi ai crimini, dinanzi ai crimini, della povertà creata da loro stessi. La misericordia è stata per lei il 'sale' che dava sapore a ogni sua opera, e la 'luce' che rischiarava le tenebre di quanti non avevano più neppure lacrime per piangere la loro povertà e la loro sofferenza".  

Una celebrazione che si è svolta in una piazza San Pietro bindata. Imponenti le misure di sicurezza. Durante la notte le bonifiche dell’intera area di san Pietro e, nelle prime ore del mattino sono iniziati i controlli di sicurezza della folla di fedeli  che non ha voluto mancare all’appuntamento della canonizzazione di Madre Teresa. Grazie all’anticipo dell’apertura dei varchi, pianificato con l’ordinanza di servizio del Questore D’angelo, che ha disciplinato il vasto piano di sicurezza, i fedeli sono potuti entrare senza disagi.

I controlli sono stati effettuati con metal detector per ogni singola persona che ha avuto accesso nella piazza.

A sorvegliare l’intera area dell’evento le squadre specializzate antiterrorismo UOPI della Polizia di Stato e API dell’Arma dei Carabinieri, mentre i Reparti Speciali hanno assicurato il servizio di pronto intervento. Con provvedimento del Prefetto di Roma, su proposta del Questore, dalle ore 8 alle ore 19 di domenica è stato interdetto il volo in una vasta area adiacente San Pietro con la creazione di una "bolla di sicurezza" controllata dall’Aeronautica Militare con il sistema Slow Mover Interceptor, un sistema di rilevamento dei velivoli non autorizzati.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento