Ardea: madre investe figlia di 3 anni mentre fa retromarcia

La bimba è in gravi condizioni al Bambino Gesù di Roma La madre 40enne ha confessato dopo che i carabinieri hanno accertato che il suo autocarro presentava segni compatibili con l'investimento

E' stata denunciata per lesioni gravissime la donna di 40 anni che facendo inversione con il suo autocarro ha investito sua figlia di appena 3 anni. La donna non ha ammesso subito le sue responsabilità, ma è crollato di fronte alle prove evidenti raccolte dai carabinieri contro di lei.

La donna stava facendo manovra con il proprio autocarro ed ha investito la sua piccola. Portata all'ospedale Sant'Anna di Pomezia, la piccola ha subito un primo intervento e poi è stata trasferita all'ospedale Bambino Gesù di Roma. Ha riportato lesioni gravissime ai reni, all'addome  e la frattura di alcune costole.

I carabinieri di Marina di Tor San Lorenzo (località nel territorio di Ardea dove è avvenuto l'episodio) e del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Anzio hanno denunciato in stato di libertà la donna perché dopo  accertamenti e rilievi tecnici hanno constatato che era stato  proprio l'autocarro di proprietà della donna ad aver travolto la bambina.

La madre ha così ammesso la propria responsabilità  e spiegato che si era trattato di incidente.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

  • In ritardo di due ore al primo giorno di scuola, le lacrime dei bambini sgomberati da Cardinal Capranica

  • Tragico epilogo a Ponte di Nona: trovato il cadavere di Amina De Amicis, l'89enne scomparsa 6 giorni fa

  • Lavori al Colosseo: sabato 21 e domenica 22 settembre chiuse 13 stazioni della metro B

Torna su
RomaToday è in caricamento