Lettori - "La scomparsa Alessandri: un giallo marginale?"

I familiari scrivono a RomaToday denunciando il mistero di questa scomparsa : "Aggiornamenti, interrogativi e contrasti sulle ricerche di Luca Alessandri, scomparso nel nulla e senza preavviso il 7 dicembre 2011, ad Ostia"

Gentile Redazione,

Ci rivolgiamo a Voi per chiedere, tramite la Vs voce, un maggiore aiuto delle Istituzioni Competenti nelle ricerche di nostro Figlio e Fratello, Luca  Alessandri, scomparso nel nulla e senza preavviso il 7 Dicembre 2011, e di cui nessuno ha più avuto notizie.

Tante sono le evoluzioni sulla scomparsa di LUCA, e giacché tali evoluzioni sono contraddittorie, ambigue, oscure, scriviamo per chiedere l'aiuto della Vs Redazione al fine di apportare maggior slancio a chi, in questo mistero, sta cercando di fare Luce, affinché sulla scomparsa di LUCA non scenda un SILENZIO INFRANGIBILE.

1 - CHI E' LUCA ALESSANDRI?

Luca è un personaggio conosciuto ad Ostia, con frequentazioni abituali e ad ampio raggio. Mostrando il volantino con la sua foto molte persone hanno infatti affermato: 'sì, io lo conosco', oppure 'io l'ho già visto'. Ma nessuno sembra sapere niente sulla sua scomparsa. Nemmeno gli Amici più fidati.


Luca è cresciuto nella Ostia degli anni '80. Una Ostia in cui per sopravvivere devi essere un 'Dritto' e devi farti rispettare. In passato Luca ha frequentato e conosciuto molti di quei Dritti. Era la Ostia dell'Eroina e delle risse. Dai 18 anni ai 28 circa, aveva fatto uso di droghe. Si era poi disintossicato ma non aveva mai smesso di 'eccedere' di tanto in tanto. Ultimamente eccedeva di sicuro nell'uso di alcool, ma l'impegno nella sua Casa di Riposo per Anziani lo aveva portato a voler prendere le distanze dai vecchi ambienti dei 'Dritti' di Ostia. E ultimamente aveva espresso con ferma convinzione la volonta' di prendersi seriamente cura di sé. Stava vendendo il 50% della sua società ed era ansioso di concludere questo affare, per avere più tempo per se stesso, e non erano pochi gli stress che stava affrontando ultimamente. Gli anziani suoi ospiti lo amano e chiedono quotidianamente di LUCA, che ha instaurato con loro un ottimo rapporto, tanto che si può dire che il 'clima familiare'sia il punto forte della casa di riposo gestita da LUCA. In passato aveva gestito anche una agenzia di Assicurazioni ed aveva fatto lo Chef a Londra per diversi anni. E' stato dopo il ritorno da Londra che si era presentata l'opportunità della Casa di Riposo, e l'aveva colta.

2 - AVVISTAMENTI CONTROVERSI:

Quasi tutti i presunti avvistamenti di
Luca, eccezion fatta per quello del 5 Gennaio, sono arrivati ai familiari di 'seconda o terza mano': effettuati da persone di cui sembra impossibile risalire ai nomi e che non sono stati mai confermati.

Il presunto Avvistamento del 5 Gennaio è un caso a parte:

Il 5 Gennaio a metà mattinata gli Operatori di una struttura sociosanitaria , riferiscono a conoscenti dei familiari di
Lucadi averlo visto presso le Poste ma poi, quando gli viene mostrata la foto di Luca una seconda volta a distanza di poco tempo, si ricredono: si tratta solo di una somiglianza con un loro paziente, non si tratta di LUCA, affermano.

Invece, un loro assistito ivi presente, dichiara di essere sicuro trattarsi di
Luca: egli è sicuro di averlo visto in quella occasione ma afferma di non averci parlato. Dice inoltre di conoscerlo bene perchè frequenta un bar che Luca frequentava spesso nell'ultimo anno. E' lui che chiama anche le forze dell'ordine, le quali intervengono con 6 uomini nel pattugliano a piedi della zona dell'Avvistamento. Non trovando alcuna traccia.

La cosa veramente strana è che pochi giorni dopo, in un colloquio tra i familiari di
Luca e i Responsabili delle indagini, questi ultimi affermano di non sapere assolutamente nulla dell'avvistamento del 5 Gennaio.

Come mai chi segue il caso non sa nulla di un avvistamento in occasione del quale ha inviato ben 6 Pubblici Ufficiali?? Hanno ascoltato e confrontato le versioni di queste persone? PERCHE' DEI TESTIMONI OCULARI CHE AFFERMANO COSE OPPOSTE, E DI CUI SI SANNO NOMI E COGNOMI, NON VENGONO MESSI A CONFRONTO?

Quali sono le misure prese dagli Organi di Competenza nella ricerca di LUCA? Vanno in profondità o si limitano al semplice Protocollo di routine?

3 - DEBITI E CREDITI - ALTRI CONTROSENSI !

LUCA aveva da poco cambiato la sua ditta individuale in una S.R.L. Vendendo il 50% della società a dei nuovi soci per una somma di 110.000. Ed al momento della scomparsa avrebbe dovuto ricevere ancora una consistente somma. I conti in banca di LUCA sono in rosso e quella cifra non è mai stata versata; nel frattempo le rate del mutuo sulla sua prima casa, inesorabili, 'entrano' ogni mese e non è possibile coprirle.

Eppure le Forze dell'Ordine hanno pensato in prima istanza ad un allontaneamento volontario per debiti, forse di gioco.

GLI AMICI DI LUCA DICONO CHE NON AVEVA DEBITI, MA NCHE SE COSì FOSSE, CHI SCAPPEREBBE PRIMA DI RICEVERE UNA CONSISTENTE SOMMA DI DENARO, SOPRATTUTTO SE HA DEBITI CHE LO ANGOSCIANO?

Forse ha pestato i piedi a qualcuno? No, gli amici assicurano di no: ''Non deve niente a nessuno e non ha fatto niente a nessuno'' . Chi lo conosce bene sa che LUCA è un Buono, una persona con un 'cuore così', sempre pronto ad aiutare ed a battersi per gli altri…certo non tollera i soprusi e i prepotenti, e se beve troppo straparla e tira fuori il dolore e la rabbia che porta dentro di sé a causa di un passato pieno di contrasti... ma chi lo conosce bene sa che tutto, poi, si risolve in amicizia: che sono solo parole e niente di piu'…

4 - IL RASTRELLAMENTO DELLA PINETA

Fatto sta che l'unica azione concreta nelle ricerche di
Luca, anche se infruttuosa, viene programmata per il 31 Dicembre mattina, ad opera dei Volontari della Protezione Civile a Cavallo, su segnalazione del XIII Municipio e su iniziativa personale dei Genitori di LUCA: DATO CHE LUCA ERA STATO SEGNALATO VICINO ALLA PINETA DI OSTIA IL GIORNO DELLA SUA SCOMPARSA, VIENE ORGANIZZATO UN RASTRELLAMENTO DI 10 ETTARI DI PINETA. Le Istituzioni apprendono la notizia dai familiari e non sembrano voler prendere iniziative al riguardo. I familiari contattano personalmente anche le Unità Cinofile della Protezione Civile di Roma le quali si rendono disponibili, anche se con un preavviso quasi nullo, a dare il loro massimo supporto alle Unità a Cavallo: ma hanno bisogno di una richiesta di intervento da parte delle Forze Dell'Ordine che curano le indagini sulla scomparsa: tale richiesta verrà inviata, alla fine, e solo dopo molte insistenze da parte dei Familiari, circa 12 ore prima del programmato rastrellamento. Vogliamo ringraziare ufficialmente e di cuore i Volontari della Protezione Civile che si sono allontanati dalle proprie famiglie in un giorno di festa per aiutarci nelle ricerche di LUCA.

Ma continuiamo a chiederci: PERCHE' CHI INDAGA NON AVEVA PENSATO PRIMA AD UN RASTRELLAMENTO DI QUELLA ZONA?

5 - IL VOLANTINAGGIO A TAPPETO

Tra il 6 ed il 9 Gennaio 2012 la famiglia di LUCA organizza un volantinaggio a Tappeto delle zone di Ostia da lui frequentate, includendovi le zone dei presunti avvistamenti.

Vengono distribuiti capillarmente circa 15.000 volantini. Non è affatto il primo volantinaggio promosso dai genitori di LUCA, ma stavolta viene dato l'incarico a dei professionisti di distribuzione pubblicitaria, sperando di ottenere dei risultati.

NESSUNA SEGNALAZIONE. COSì COME NESSUNA SEGNALAZIONE ERA SEGUITA ALL'ANDATA IN ONDA SU CHI L'HA VISTO.

Altri 5.000 volantini vengono dati 'A Mano' alle stazioni di Piramide e Magliana, dove la linea B si Incontra col trenino Roma Lido. ANCORA NESSUN RISULTATO.

6 - Luca Alessandri: Un Giallo marginale?

MOLTI INTERROGATIVI, AMAREZZA E DOLORE:

La prima domanda che viene spontanea è: chi indaga sta seguendo anche l'ipotesi della

Scomparsa Criminosa? Dell'Omicidio? Dell'Occultamento di Cadavere?

...In qualche bar frequentato da LUCA si pensa che sia successo un fattaccio.. forse per una lite con sconosciuti? forse una ricaduta nella droga?...

SONO STATI ANALIZZATI I TABULATI TELEFONICI? SONO STATE VISIONATE LE TELECAMERE SITE NEI PRESSI DEI PRESUNTI AVVISTAMENTI E DEI LUOGHI ABITUALMENTE FREQUENTATI DA LUCA?

Angoscia e dolore ci portano a pensare che ci siano indagini di Serie A ed indagini di Serie B...o forse Scomparsi di serie A e Scomparsi di serie B.

FORSE LUCA NON MERITA UN DISPIEGAMENTO DI MEZZI E FORZE NECESSARI A SCOPRIRE LA VERITA?

Eppure la Società Civile di Ostia, gli organi di Carta Stampata, le TV private, il WEB, le Associazioni di Volontariato, le Parrocchie, stanno diffondendo costantemente l'Appello dei Genitori di LUCA.

MA OSTIA è DA SEMPRE UN TERRITORIO CONTROVERSO E COMPLESSO. Un quartiere di Roma che ha più abitanti di molti Capoluoghi d'Italia: con le sue realtà, I SUOI CONTRASTI DI LUCE ED OMBRA, degni di una città a tutti gli effetti. Ed immaginiamo che forse gli Organi di Pubblica Sicurezza siano piuttosto oberati nella gestione dell'ordine pubblico in un territorio così vasto, che richiederebbe più forze dell'ordine, più mezzi e strumenti, di quanti non ne siano impiegati nella città di Torino, tanto per fare un esempio a caso, e che invece può beneficiare delle poche risorse di un semplice Quartiere, di una Periferia, di un 'Municipietto' come viene detto in gergo. Di certo la sicurezza delle famiglie italiane non trae alcun beneficio dai continui tagli alla Spesa Pubblica.

Voci di corridoio, chiacchiere al giornalaio, o al bar, o nella fila alla cassa di un supermercato, dicono che la realtà di Ostia, da un punto di vista di ordine pubblico, non sia per niente rosea: ci sono stati dei 'MORTI AMMAZZATI'.

E molte sono le Voci che circolano al riguardo.

MA LA FAMIGLIA DI Luca NON ACCETTA L' IDEA, E MAI LO FARA', CHE LA SUA SCOMPARSA POSSA ESSERE UN FATTO DI SERIE B, UN DRAMMA MARGINALE, UN MISTERO DA POTER LASCIARE IRRISOLTO.

Per questo, chiediamo il Vostro intervento e la Vostra Voce, affinchè insieme possiamo richiedere un maggiore Aiuto alle Istituzioni in Carico.

Con Sincera Speranza,

e nella volontà di fare ciò che è possibile per dare risonanza, fare luce, avere risposte,


La Famiglia Alessandri.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Omicidio al Nuovo Salario: 43enne ucciso in strada a colpi di pistola

  • Thomas Adami e Matteo Calabria, i due giovani calciatori morti su via Tiburtina: Tivoli e Guidonia sotto shock

  • Smog: blocco del traffico a Roma, stop tre giorni ai veicoli più inquinanti nella Fascia Verde

  • Tragedia sfiorata sul raccordo: ubriaco contromano provoca incidente, 5 feriti

  • Incidente sul Raccordo Anulare: si scontrano moto e camion, morto 64enne

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 25 e domenica 26 gennaio

Torna su
RomaToday è in caricamento