Lotteria Italia: tutti vogliono vincere, ma poi c'è chi non va a riscuotere

I dati delle vincite non riscosse

C'è un dato che colpisce relativamente ai biglietti vincenti della lotteria Italia: è quello delle vincite non riscosse. E’ di 28 milioni di euro il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia dal 2002 a oggi.  Il dato è di Agipronews.

Lotteria Italia 2018 2019, l'estrazione dei biglietti vincenti

Nell’edizione dello scorso, quella con estrazione il 6 gennaio 2018, gli italiani hanno “dimenticato” di riscuotere 970mila euro, divisi in 9 premi di seconda categoria da 50mila euro ciascuno e 26 di terza categoria da 20mila euro. Tutti reclamati i cinque premi di prima categoria, dai 5 milioni vinti con un biglietto venduto in un’area di servizio di Anagni (Frosinone), ai 500mila euro del tagliando acquistato a Roma, alla stazione Termini. Premi di prima categoria tutti riscossi anche nell’edizione 2016 (ma il totale delle “dimenticanze” fu comunque da 1,2 milioni). L’ultimo “black out” milionario fu, ricorda Agipronews, due anni fa, con un biglietto da 2 milioni di euro mai riscosso. Cinque anni fa il totale dei premi lasciati all’erario fu di 1,7 milioni di euro, tra cui il quarto premio da 1 milione finito a L’Aquila, a cui si aggiunsero 6 premi da 60 mila euro e 19 premi da 20 mila euro.

Il primato degli ’sbadati’ appartiene all’edizione 2008/2009, quando a non essere reclamato fu il primo premio da 5 milioni di euro, venduto a Roma alla Balduina. Nel 2003 i premi non riscossi ammontarono a quasi 4 milioni di euro. L’anno seguente i biglietti vincenti dimenticati furono del valore di 1,1 milioni. Nel 2007 non furono incassati premi per un totale di 1 milione 125 mila euro. Solamente 220 mila euro, riferisce Agipronews, i premi dimenticati nell’edizione 2010, mentre nel 2011 le somme lasciate allo Stato furono pari a 2 milioni di euro, corrispondente al secondo premio vinto a Modena, più vincite inferiori per ulteriori 700 mila euro. Nell’edizione 2012 furono invece dimenticati premi per 642 mila euro.

Cosa fare per riscuotere le vincite della lotteria Italia

Il biglietto vincente, integro e originale, va presentato (o fatto pervenire a rischio del possessore) a: Ufficio Premi di Lotterie Nazionali Srl - Viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma, che rilascerà apposita ricevuta; oppure a qualsiasi sportello di Intesa Sanpaolo sul territorio nazionale (la Banca provvede esclusivamente al ritiro del biglietto e al suo inoltro all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali, rilasciando al giocatore apposita ricevuta).

Il vincitore dovrà comunicare le proprie generalità, il proprio indirizzo e la modalità di pagamento scelta tra le seguenti: pagamento tramite assegno circolare pari all’importo della vincita, da riscuotere presso qualunque sportello di Intesa Sanpaolo; accredito sul proprio c/c bancario; accredito sul proprio c/c postale.

I premi dovranno essere reclamati attraverso la presentazione del biglietto secondo le modalità previste, entro e non oltre il 180° giorno successivo a quello della pubblicazione sul sito www.adm.gov.it del Bollettino Ufficiale dell’estrazione della Lotteria Italia 2018.

Di regola il pagamento avviene entro 45 giorni dalla presentazione della richiesta di riscossione della vincita. Per quanto riguarda i premi attribuiti nell’estrazione finale del 6 gennaio 2019, gli stessi saranno pagati entro 45 gg dalla data della messa a disposizione dei fondi per i pagamenti, da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento