Estrazione Lotteria Italia 2018 2019, l'elenco completo dei biglietti vincenti

Tutti i biglietti vincenti di prima, seconda e terza categoria e le informazioni per ritirare i premi

Lotteria Italia 2018 2019: tutti i biglietti vincenti. Come ogni anno l'estrazione dei numeri fortunati è avvenuta il 6 gennaio, giorno dell'Epifania, presso la sala dell’Agenzia delle dogane e dei monopoli di piazza Mastai, a Roma, alla presenza della Guardia di Finanza e dei rappresentanti di categoria dei consumatori. Questa edizione della Lotteria Italia si può dire, senza timore di smentita, che  ha premiato la Campania.

Estrazione lotteria Italia 2018 2019

La Campania ha infatti letteralmente fatto saltare il banco. Vanno in provincia di Salerno e Napoli e provincia i primi tre premi. In particolare è Sala Consilina a festeggiare con 5 milioni di euro. L'estrazione, avvenuta presso la sede dei Monopoli di Stato, ha vissuto gli abbinamenti decisivi durante la trasmissione di RaiUno I soliti Ignoti, condotta da Amadeus. In particolare la matrice vincente, G 154304, era abbinata a Riccardo Rossi. Ancora una volta è una stazione di servizio a festeggiare: il tagliando vincente è stato infatti venduto presso un autogrill sulla Salerno Reggio Calabria. Oltre alla Campania festeggiano anche il Piemonte, quarto premio, e l'Umbria.

Per Roma e provincia nulla di fatto per i premi di prima categoria. Tredici invece i tagliandi venduti tra la Capitale e la sua provincia per quanto riguarda la seconda categoria. 

I premi di prima categoria

A Sala Consilina (Salerno) il primo premio della Lotteria 2019 che vale 5 milioni di euro. È il tagliando G 154304 venduto in una stazione di servizio della Salerno Reggio Calabria. Il secondo premio che vale 2,5 milioni serie E 449246 è abbinato ad un ticket venduto in Piazza Principe Umberto a Napoli a pochi passi dalla stazione centrale di Piazza Garibaldi. Terzo premio da 1,5 milioni è il biglietto codice E 265607 venduto a Pompei (NA) – Via Roma 59. Complessivamente, nove milioni premiano la regione campana, considerando solo i cinque premi di prima categoria. Nelle ultime tredici edizioni, è la quarta volta che il primo premio bacia la città di Napoli, dopo il 2006, il 2007 e il 2011. 

Poi 1 milione P 386971 a Torino – Corso Traiano 158 e 500mila euro F 075026 Fabro (TR).


1° Premio € 5.000.000 >> G 154304 venduto a Sala Consilina
2° Premio € 2.500.000 >> E 449246 venduto a Napoli
3° Premio € 1.500.000 >> E 265607 venduto a Pompei
4° Premio € 1.000.000 >> P 386971 venduto a Torino
5° Premio € 500.000   >> F 075026 venduto a Fabro in provincia di Terni.

I biglietti vincenti di seconda categoria

Roma si consola con i biglietti vincenti di seconda categoria. Dei 50 tagliandi che portano a casa 50.000 euro, ben 13 sono stati venduti a Roma e provincia.  L'elenco completo dei biglietti vincenti di seconda categoria di premio [clicca qui].

I biglietti vincenti di terza categoria

Sedici i premi di terza categoria che vanno a Roma città, a cui si sommano altri 4 tagliandi vincenti in provincia. 150 in tutto i premi assegnati: a ognuno vanno 25.000 euro. Per consultare l'elenco completo dei biglietti di terza categoria vincenti clicca qui

Qui il comunicato ufficiale sul sito dei Monopoli di Stato

I biglietti dimenticati

C'è un dato che colpisce relativamente ai biglietti vincenti della lotteria Italia: è quello delle vincite non riscosse. E’ di 28 milioni di euro il totale dei premi non riscossi della Lotteria Italia dal 2002 a oggi.  Il dato è di Agipronews.

Nell’edizione dello scorso anno, quella con estrazione il 6 gennaio 2018, gli italiani hanno “dimenticato” di riscuotere 970mila euro, divisi in 9 premi di seconda categoria da 50mila euro ciascuno e 26 di terza categoria da 20mila euro. Tutti reclamati i cinque premi di prima categoria, dai 5 milioni vinti con un biglietto venduto in un’area di servizio di Anagni (Frosinone), ai 500mila euro del tagliando acquistato a Roma, alla stazione Termini. Premi di prima categoria tutti riscossi anche nell’edizione 2016 (ma il totale delle “dimenticanze” fu comunque da 1,2 milioni). L’ultimo “black out” milionario fu, ricorda Agipronews, due anni fa, con un biglietto da 2 milioni di euro mai riscosso. Cinque anni fa il totale dei premi lasciati all’erario fu di 1,7 milioni di euro, tra cui il quarto premio da 1 milione finito a L’Aquila, a cui si aggiunsero 6 premi da 60 mila euro e 19 premi da 20 mila euro.

Cosa fare per riscuotere le vincite della lotteria Italia

Il biglietto vincente, integro e originale, va presentato (o fatto pervenire a rischio del possessore) a: Ufficio Premi di Lotterie Nazionali Srl - Viale del Campo Boario, 56/D – 00154 Roma, che rilascerà apposita ricevuta; oppure a qualsiasi sportello di Intesa Sanpaolo sul territorio nazionale (la Banca provvede esclusivamente al ritiro del biglietto e al suo inoltro all’Ufficio Premi di Lotterie Nazionali, rilasciando al giocatore apposita ricevuta).

Il vincitore dovrà comunicare le proprie generalità, il proprio indirizzo e la modalità di pagamento scelta tra le seguenti: pagamento tramite assegno circolare pari all’importo della vincita, da riscuotere presso qualunque sportello di Intesa Sanpaolo; accredito sul proprio c/c bancario; accredito sul proprio c/c postale.

I premi dovranno essere reclamati attraverso la presentazione del biglietto secondo le modalità previste, entro e non oltre il 180° giorno successivo a quello della pubblicazione sul sito www.adm.gov.it del Bollettino Ufficiale dell’estrazione della Lotteria Italia 2018.

Di regola il pagamento avviene entro 45 giorni dalla presentazione della richiesta di riscossione della vincita. Per quanto riguarda i premi attribuiti nell’estrazione finale del 6 gennaio 2019, gli stessi saranno pagati entro 45 gg dalla data della messa a disposizione dei fondi per i pagamenti, da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

Lotteria Italia: quanti biglietti sono stati venduti

Quest'anno sono stati venduti circa 7 milioni di biglietti con una raccolta prossima ai 35 milioni di euro e sono stati distribuiti premi giornalieri per 770.000 euro, comunicati nel corso della trasmissione televisiva “Soliti Ignoti - Il Ritorno”. Queste vincite si possono già consultare sul sito ufficiale della Lotteria Italia, ovvero quello dei Monopoli di Stato. 

Il dato è in evidente calo rispetto alla precedente edizione (-18,6%), quando  furono staccati 8,6 milioni di biglietti, con un incasso totale da 43 
milioni di euro. Il calo è dovuto in parte all'assenza nel tagliando del "gratta e vinci" abbinato che nelle precedenti edizioni garantiva dei premi istantanei.

I quasi 7 milioni di biglietti venduti quest'anno impallidiscono rispetto all'anno d’oro della Lotteria Italia, il 1988, quando i tagliandi acquistati dagli italiani furono 37,4 milioni di biglietti, abbinati alla trasmissione televisiva Fantastico 9 (condotta da Enrico Montesano e Anna Oxa). Il dato di quest'anno, riferisce Agipronews, tocca il punto più basso, segnato nel 2012 (trasmissione abbinata a La prova del Cuoco), con circa 6,9 milioni di tagliandi. 

Lotteria Italia: biglietti venduti a Roma 

Anche quest'anno Roma è la città italiana dove sono stati venduti più biglietti. La diminuzione però si fa sentire anche nella Capitale: se lo scorso anno infatti sono stati 1,2 milioni i biglietti venduti, quest'anno si è scesi sotto quota 1 milione e cento, attestandosi a quota 1.095.240: -14,3%. Il Lazio, riferisce Agipronews, si conferma come prima regione per vendite, con 1,4 milioni di tagliandi (il 20,1% del totale nazionale) ma in calo del 14,8% rispetto allo scorso anno

Ecco di seguito i biglietti venduti nel Lazio. 

LAZIO 
LATINA 44.870
ROMA 1.095.240
RIETI 45.690
FROSINONE 153.090
VITERBO 59.230
Totale 1.398.120

Unica altra regione sopra il milione di biglietti venduti, anche per questa edizione, è la Lombardia: circa 1,2 milioni (il 16,8% del totale nazionale) il 20,2% in meno rispetto a un anno fa. Circa mezzo milione di biglietti sono stati venduti in provincia di Milano, il calo è del 18,4%. L’Emilia Romagna, con 665mila tagliandi staccati si conferma al terzo posto (-19,8% il dato regionale, con 229mila biglietti venduti a Bologna, (-19,6%), mentre fuori dal podio - per il secondo anno consecutivo - c’è la Campania (588mila biglietti, -20,8%, con Napoli a 295mila tagliandi e un crollo del 19%).

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Serpentara-Fidene

    I rifiuti restano nel TMB Salario, personale trasferito. I sindacati: "Ama ammette rischi salute"

  • Corviale

    A Corviale passo importante verso il chilometro verde: si parte con la liberazione del quarto piano

  • Politica

    Pugno duro di Raggi sui demolitori, la nota al Governo: "Norma regionale è incostituzionale"

  • Politica

    Roma Metropolitane, sì unanime a mozione per tutelare i lavoratori: tutta l'Aula chiede impegno di Raggi

I più letti della settimana

  • Sciopero: domani a Roma metro e bus a rischio. Gli orari e le fasce di garanzia

  • Centocelle, quartiere sotto shock: 16enne muore in piazza dopo aver bevuto un drink

  • Blocco traffico: a Roma oggi niente auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Blocco auto: chi può circolare a Roma domani 13 gennaio

  • A Roma giovedì 17 gennaio 2019 doppio sciopero: le motivazioni dei sindacati

  • Cinecittà est: 22enne trovata morta nel bagno di un bar

Torna su
RomaToday è in caricamento