Lite al semaforo, scende dallo scooter e minaccia una automobilista: agente libero dal servizio evita il peggio

Il 64enne ha provato ad aprire la portiera dell'auto ma è stato fermato dal poliziotto dopo aver preso a calci e pugni la vettura

Via Tiburina-via Casal de' Pazzi (foto google)

Ha evitato ad una donna di essere picchiata da uno scooterista in seguito ad una lite stradale. Eroe del giorno è un agente del Reparto Volanti della Polizia, in quel momento libero dal servizio. I fatti alle 18:30 di lunedì 25 marzo sulla via Tiburtina, incrocio semaforico con via Casal de' Pazzi in direzione Grande Raccordo Anulare (altezza fermata metro Rebibbia). 

Ma andiamo per ordine. La scena è di quelle che si vedono tutti i giorni a Roma. Auto ferme al semaforo in attesa che scatti il verde in un orario di punta. Da dietro arriva uno scooter che guadagna la prima fila, ma qualcosa va per il verso sbagliato con il mezzo a due ruote che impatta contro un'auto ferma davanti alle altre. 

Il conducente del mezzo a due ruote però si arrabbia, pensa che la colpa sia della donna alla guida dell'auto. Mette il cavalletto, posiziona il motorino davanti la vettura e comincia a prenderla a calci, poi prova ad aprire lo sportello lato conducente ma la donna alla guida, impaurita, riesce a richiuderla prima che sia troppo tardi. 

Lo scooterista prosegue nel suo fare e comincia a prendere a pugni il parabrezza anteriore dell'auto. Per fortuna della donna fra le tante vetture ferme al semaforo c'è un agente del Reparto Volanti della Polizia libero dal servizio. Il poliziotto al fine di evitare il peggio scende dall'abitacolo, si qualifica mostrando il tesserino ed invita lo scooterista a desistere dal suo atteggiamento aggressivo.

Lo scooterista, per tutta risposta, invita l'agente in maniera colorita a farsi i fatti suoi e lasciarlo perdere. Il poliziotto, che aveva già chiamato i rinforzi, riesce in qualche modo a non farlo scappare. Poi arrivano i colleghi e riportano la situazione alla calma.

L'agente sale in auto e lascia lo scooterista, poi identificato in un uomo di 64 anni, nella mani dei colleghi con la donna, una 43enne, che ringrazia il suo 'angelo' per avergli evitato una possibile aggressione. 
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento