Lazio-Panathinaikos: sequestrati coltelli, tirapugni e mazze

Trenta fumogeni, quaranta tra coltelli, tirapugni, mazze e una denuncia con Daspo di 3 anni. Armi nascoste intorno allo stadio

Quaranta tra coltelli, tirapugni, mazze e circa trenta fumogeni: questo il bilancio dei sequestri di ieri intorno allo stadio.
L'occasione è stata quella della partita disputata ieri sera all'Olimpico in cui la Lazio ha battuto per 3 a 0 il  Panathinaikos. Oltre al dato sportivo, si è però registrato anche quello più violento di alcuni tifosi che, grazie all'intervento delle forze dell'ordine, non sono riusciti nei loro intenti.

Infatti, sono stati rinvenuti diversi materiali atti ad offendere nascosti nei pressi dello stadio. I sequestri, avvenuti da parte delle forze dell'ordine, sono stati resi possibili dai controlli precedenti e durante la partita mirati a bonificare tutta l'area circostante l'Olimpico e, proprio nei pressi dello stadio, erano stati nascosti gli oggetti vietati.

GUARDA IL VIDEO


Oltre al sequestro degli oggetti, avvenuto a carico di ignoti, una persona è stata sottoposta a Daspo per tre anni e denunciata per possesso di artifizi pirotecnici.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

Torna su
RomaToday è in caricamento