Litiga con la donna dell'amico e lancia frigo e tv dal balcone

Il protagonista del gesto inconsulto è un cittadino romeno di 55 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio

Ha avuto una discussione con la compagna dell’amico che lo stava ospitando da qualche giorno in casa, al culmine della quale, per sfogare i nervi, ha pensato bene di lanciare un frigorifero dal balcone dell’abitazione e una TV nella tromba delle scale condominiali. Il protagonista del gesto inconsulto è un cittadino romeno di 55 anni, con precedenti per reati contro il patrimonio.

I fatti risalgono al pomeriggio di ieri: l’uomo aveva ottenuto ospitalità nell’appartamento dell’amico ubicato in via di Donna Olimpia. La compagna brasiliana del padrone di casa, per motivi banali, ha avuto una discussione con l’ospite il quale, colto da un improvviso scatto d’ira, ha afferrato il frigorifero e lo ha scagliato dal balcone dell’appartamento posto al 5° piano dello stabile, facendolo schiantare nel giardino condominiale.

Non contento, il 55enne ha afferrato una TV e l’ha lanciata nella tromba delle scale. Fortunatamente gli elettrodomestici non hanno colpito nessuno. Numerose le chiamate giunte al 112 per chiedere aiuto, e, dopo pochi minuti, sono arrivati i Carabinieri della Stazione Roma Gianicolense che, accertato quanto accaduto, hanno denunciato a piede libero il “lanciatore” con l’accusa di getto pericoloso di cose.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • Ikea, apre un nuovo punto nella Capitale

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Incidenti stradali a Roma, giovedì di sangue: tre morti e una bimba di 10 anni in gravi condizioni

  • Sciopero Cotral: venerdì 20 settembre a rischio il servizio extraurbano della Regione Lazio

Torna su
RomaToday è in caricamento