Ladro ruba consolle ad uno stand di Romics, poi mette in vendita la refurtiva su internet

A riconoscere la propria merce un commerciante di Perugia. All'appuntamento per lo scambio si sono poi presentati i carabinieri

Ha prima rubato della merce da uno stand di Romics e poi l'ha messa in vendita su internet. Peccato per lui che al posto dell'acquirente si siano presentati i carabinieri che hanno poi denunciato per ricettazione un giovane di Monterotondo. 

Furto allo stand di Romics

Nella mattinata di domenica un commerciante di Perugia ha riferito ai Carabinieri di Monterotondo di aver rintracciato su un sito e-commerce, la console e le cartucce giochi, del valore di circa 400 euro, che gli avevano asportato lo scorso weekend presso la rassegna internazionale dei videogiochi Romics tenutasi che si è tenuta alla Fiera di Roma, e contestualmente di aver fissato, presso il centro commerciale di viale Buozzi, un incontro con l’ignoto “venditore” per l’acquisto, al prezzo di 250 euro, del suddetto materiale.

Denunciato giovane di Monterotondo per furto allo stand di Romics

Ricevuta la denuncia, i Carabinieri organizzavano un apposito servizio di osservazione e, nella circostanza, sostituendosi al denunciate, si presentavano all’appuntamento bloccando il giovane con la merce rubata. La refurtiva, poi riconosciuta come propria dal commerciante, è stata restituita, mentre il giovane è stato denunciato a piede libero.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

Torna su
RomaToday è in caricamento