Ruba birre al minimarket, scoperto lancia bottiglia contro auto e minaccia di morte i passanti

Il 17enne ha tentato la fuga una volta scoperto dal negoziante ma è stato rintracciato e denunciato dai carabinieri

Prima il furto di birre, poi le minacce di morte e i danni ad un'auto in sosta. Protagonista in negativo un 17enne romano, poi denunciato dai carabinieri di Fiumicino per "minaccia, danneggiamento e getto pericoloso di cose". 

Ladro al minimarket di Fiumicino

Il giovane, sorpreso dal titolare di un minimarket di Fiumicino nel tentativo di rubare due bottiglie di birra, ha dato dapprima in escandescenza e poi minacciato di morte il commerciante ed alcuni passanti. Infine, dopo aver danneggiato una vettura in sosta con il lancio di una bottiglia, si è dato alla fuga. I militari, grazie alle indicazioni fornite dai presenti, lo hanno rintracciato e bloccato dopo alcuni minuti.

Ladra al negozio di giocattoli

Sempre i carabinieri della Compagnia di Ostia, hanno invece denunciato in stato di libertà per furto una 41enne. La donna sorpresa a rubare alcuni deodoranti e giocattoli da un negozio di Ostia Antica, è stata bloccata dai militari della locale Stazione che hanno proceduto a restituire l’intera refurtiva. 
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento