Campo rom Monachina: scovato giovane ladro, era diventato l'incubo di Cerveteri

Il 21enne è stato rintracciato dai carabinieri dopo mesi di indagini. E' accusato di furto e ricettazione

Foto d'archivio

Era diventato l'incubo degli abitanti di Cerveteri, Comune della costa laziale famoso per la sua necropoli etrusca. A scovare ed arrestare un 21enne nel campo rom della Monachina i carabinieri della compagnia di Civitavecchia che lo hanno fermato con le accuse di furto e ricettazione. 

FURTI A CERVETERI - Le indagini avviate dai Carabinieri della Stazione Cerveteri, a seguito di numerosi furti susseguitisi nella cittadina etrusca negli anni 2013-2014, hanno consentito di raccogliere importanti elementi indiziari nei confronti del giovane rom, diventato un vero e proprio incubo per i cittadini cerretani.

IMPRONTE DIGITALI - La svolta investigativa si è avuta grazie ai risultati dei riscontri delle impronte digitali rilevate dai Carabinieri durante i sopralluoghi che, comparate con quelle presenti nella Banca Dati Forze di Polizia, sono risultate utili all’individuazione del giovane 21enne, già residente a Cerveteri.

CAMPO ROM DELLA MONACHINA - Sulla scorta di tutti gli elementi indiziari raccolti, la Procura della Repubblica di Civitavecchia ha emesso un’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti del giovane rom, rintracciato all’interno di una baracca presso il campo nomadi di via della Monachina a Roma dove si era rifugiato.

UTENSILI RUBATI A LADISPOLI - All’interno del suo ricovero, i Carabinieri hanno rinvenuto numerosi utensili da lavoro asportati da un negozio di ferramenta ubicata nella zona industriale di  Ladispoli che sono stati restituiti ed altro materiale di dubbia provenienza sul quale sono in corso accertamenti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

CUMULO DI PENE - Da una verifica alla banca dati, il 21 enne è risultato destinatario anche di un altro provvedimento cautelare, da parte del Tribunale per i Minorenni, per un cumulo pene, relativo a furti commessi quando era ancora minorenne. Il giovane rom è stato associato al carcere di Civitavecchia dove rimarrà a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Roma, la mappa del contagio dopo il lockdown: ecco in quali quartieri sono aumentati di più i contagi

  • Coronavirus: a Roma 23 casi e tra loro anche un bimbo di nove anni, sono 28 in totale nel Lazio. I dati Asl del 9 luglio

  • Coronavirus, a Roma 17 nuovi contagi. Positivo bimbo di un anno a Civitavecchia

  • Cornelia, rissa in pieno giorno paralizza quartiere: tre feriti. Danni anche ad un negozio

  • Coronavirus, a Roma e provincia sei bambini positivi in 10 giorni

  • Coronavirus: a Roma 12 nuovi casi, sono 23 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 luglio

Torna su
RomaToday è in caricamento