Aprivano le casse e le ripulivano: sgominata banda di ladri all'outlet di Castel Romano

I tre incastrati dalle immagini video di un esercizio commerciale di via Pontina appena ripulito. Trovati con numerose chiavi pass partout

La banda di ladri entra in azione in un negozio dell'Outlet di Castel Romano

Il complice distraeva la cassiera di turno ed il resto della banda ripuliva i registratori di cassa mediante l'utilizzo di chiavi pass partout. A mettere fine all'incubo degli esercizi commerciali dell'Outlet Castel Romano della via Pontina gli agenti di polizia impegnati nei controlli disposti dal questore Nicolò D'Angelo presso i principali centri  commerciali della capitale.

GANG IN AZIONE - Ieri pomeriggio a finire in manette sono stati tre uomini, un 48enne di nazionalità russa, un 23enne ed un 20enne, entrambi georgiani, arrestati dalla Polizia di Stato nei pressi dell'outlet di Castel Romano. Le indagini, svolte dagli uomini del commissariato Spinaceto, diretto dal dottor Moreno Fernandez, sono partite da un furto avvenuto in uno dei negozi all’interno del predetto centro commerciale; dalla registrazione delle  telecamere di sicurezza si notava un soggetto che distraeva la commessa ed altri due che aprivano e svuotavano la cassa.

IMMAGINI VIDEO - Proprio grazie a queste immagini i poliziotti, mentre svolgevano un servizio di appostamento all’interno dell’outlet, hanno riconosciuto i due georgiani di 23 e 20 anni- e li hanno bloccati. Avevano in tasca numerose chiavi  pass partout per aprire i registratori di cassa, una di queste era stata usata per il precedente furto.

IL COMPLICE - Il terzo complice, un 48enne di origini russe, è stato bloccato mentre aspettava a bordo di un’autovettura nel vicino parcheggio. L’uomo, alla vista degli agenti, ha tentato di darsi alla fuga e quando è stato raggiunto ha opposto resistenza agli operatori. Il 48enne aveva in tasca circa 2.000 Euro.   

LADRI PROFESSIONISTI - Le successive indagini hanno permesso di accertare che i tre facevano parte di un’organizzazione criminale specializzata nei furti negli esercizi commerciali ed avevano già messo a segno alcune decine di colpi nel centro storico e nei centri commerciali di Roma. L’auto da loro usata è formalmente intesta ad un prestanome la cui posizione giuridica è ora al vaglio della Magistratura. I tre sono stati sottoposti al fermo di polizia giudiziaria e condotti presso il carcere di Regina Coeli.  

PLAY-38

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

    Notizie di oggi

    • Cronaca

      Tor Sapienza: trovato cadavere vicino i binari, è quello di Zhang Yao

    • Cronaca

      Tor Bella Monaca, bunker dello spaccio a via Camassei: residenti prigionieri del 'sistema'

    • Politica

      Accese le luminarie di via del Corso e l'albero di natale di piazza Venezia

    • Politica

      Il caso Berdini tiene banco: Raggi lo blinda, ma il destino dell'assessore appare segnato

    I più letti della settimana

    • Vigile tifoso, il Comando avvia un procedimento disciplinare

    • Lo spazzatour di Raggi e Muraro a Tor Pignattara a caccia di sporcaccioni

    • Incidente sul lungotevere della Vittoria: si scontrano auto e moto, un morto

    • Rapina a mano armata al Lidl: tengono in ostaggio vigilante e fuggono col bottino

    • Incidente sul Raccordo, centauro ferito dopo tamponamento. Atterra l'eliambulanza

    • "Niente negri, solo italiani": residenti fermano assegnazione a San Basilio

    Torna su
    RomaToday è in caricamento