Stazione Termini: fingono di scattare foto ma in realtà sono una banda di ladri

Quattro le persone arrestate dalla Polizia Ferroviaria dopo aver preso di mira una famiglia di turisti in un ristorante dello scalo ferroviario

Facevano finta di scattarsi delle foto ma in realtà alleggerivano i turisti alla stazione. Sono quattro le persone arrestate per furto pluriaggravato in flagranza, a Roma Termini dalla Polizia Ferroviaria.

In particolare il personale della squadra Giudiziaria del Compartimento, nel corso del consueto servizio di repressione dei reati, alle ore 10:15 circa notava quattro cittadini cubani, due uomini e due donne, che si intrattenevano nei pressi di una famiglia di turisti  intenta a consumare un pasto presso la zona delle “Terrazze” di Termini.

Le quattro persone simulavano di fotografarsi reciprocamente per non destare sospetti sulle loro reali intenzioni; difatti una donna del quartetto, approfittando della distrazione della turista, con mossa fulminea, si impossessava di una borsa che la malcapitata aveva riposto sulla sedia alle proprie spalle, per poi passarla ad un complice che la celava all’interno del proprio zaino.

I quattro però non facevano in tempo ad allontanarsi che venivano immediatamente bloccati dai poliziotti testimoni dell’intera scena.

La borsa è stata immediatamente restituita alla turista integra nel suo contenuto, che dopo aver formalizzato la denuncia, ha continuato con la sua famiglia il giro turistico programmato.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento