Villa Borghese: ritrovato in un borsone il crocefisso rubato alla parrocchia di Conca d'Oro

Il rinvenimento da parte degli agenti in bici della Polizia di Stato. Il furto venne consumato nella chiesa di San Clemente

Gli agenti riconsegnano il crocefisso alla parrocchia di San Clemente

Erano in servizio a bordo di bicicletta i poliziotti della Questura che, il 4 gennaio scorso, durante un servizio di perlustrazione all’interno di Villa Borghese hanno notato, nascosto dietro ad un cespuglio, un borsone nero contenente un crocefisso  e due tubi metallici dorati utilizzati per sostenerlo.

Gli accertamenti successivi hanno consentito di risalire al furto dell’oggetto sacro, avvenuto il 3 gennaio scorso nella Parrocchia di San Clemente di via Val Sillaro, a Conca d'Oro, e denunciato dal responsabile della Comunità neocatecumenale.

 

Il crocefisso, oltre ad un valore economico, ha un forte significato simbolico ed affettivo per tutti i membri della comunità religiosa e per i fedeli.

Lunedì pomeriggio, gli agenti della Polizia di Stato hanno restituito l’oggetto sacro al Parroco che, con grande emozione, ha espresso parole di riconoscenza nei confronti della Polizia di Stato.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Incidente sul Raccordo: auto ribaltata allo svincolo Centrale del Latte, Irene cerca testimoni

  • Scomparso da Civitavecchia, il 14enne era a Bologna: così è stato ritrovato Alessandro

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

  • Sciopero Roma 25 ottobre 2019: metro, bus e Cotral a rischio. Orari e informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento