"Dobbiamo controllare il contatore", poi tentano di ripulire la casa

I due finti tecnici sono stati sorpresi dal proprietario di casa mentre rovistavano nei cassetti della camera da letto

Immagine di repertorio

Giovani, ben vestiti, educati ma ladri. "Dobbiamo controllare il contatore dell'energia elettrica". Così una coppia di topi d'appartamento è riuscita ad entrare in una abitazione in zona Piazza Bologna. Una truffa assodata dietro alla quale si celava il vero intento dei due fantomatici tecnici, una romana di 24 anni ed un ragazzo 28enne, anch'egli romano, ovvero ripulire la casa dove erano riusciti ad entrate.  

Finti tecnici della luce 

I fatti hanno preso vita poco dopo le 19:30 di ieri 14 marzo quando i due finti tecnici sono riusciti ad introdursi all'interno di un appartamento in via Giovanni da Procida. Il proprietario di casa, dopo aver notato i due rovistare all’interno dei cassetti della camera da letto, è riuscito,  dopo una breve colluttazione, a bloccare i due malintenzionati fino all’arrivo degli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, che li ha arrestati per rapina in concorso. 

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Intolleranza al lattosio: come riconoscerla

  • Sos pancia gonfia, cause e rimedi per combatterla

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

  • Sciopero: domani 24 luglio stop a metro, bus, treni e taxi. Tutte le informazioni

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Incidente Anagnina, perde il controllo della moto: muore 32enne

  • Pistola contro la vittima per rapinarla del Rolex, poi cade in scooter durante la fuga

Torna su
RomaToday è in caricamento