"Dobbiamo controllare il contatore", poi tentano di ripulire la casa

I due finti tecnici sono stati sorpresi dal proprietario di casa mentre rovistavano nei cassetti della camera da letto

Immagine di repertorio

Giovani, ben vestiti, educati ma ladri. "Dobbiamo controllare il contatore dell'energia elettrica". Così una coppia di topi d'appartamento è riuscita ad entrare in una abitazione in zona Piazza Bologna. Una truffa assodata dietro alla quale si celava il vero intento dei due fantomatici tecnici, una romana di 24 anni ed un ragazzo 28enne, anch'egli romano, ovvero ripulire la casa dove erano riusciti ad entrate.  

Finti tecnici della luce 

I fatti hanno preso vita poco dopo le 19:30 di ieri 14 marzo quando i due finti tecnici sono riusciti ad introdursi all'interno di un appartamento in via Giovanni da Procida. Il proprietario di casa, dopo aver notato i due rovistare all’interno dei cassetti della camera da letto, è riuscito,  dopo una breve colluttazione, a bloccare i due malintenzionati fino all’arrivo degli agenti della Polizia di Stato del Reparto Volanti, che li ha arrestati per rapina in concorso. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • Viabilità: le strade chiuse per sabato 30 novembre e domenica 1 dicembre

  • Omicidio Luca Sacchi, 5 misure cautelari. Nello zaino di Anastasia 70mila euro per 15 chili di droga

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Nubifragio a Roma, città allagata dopo due ore di pioggia: sotto accusa il piano foglie che non c'è

Torna su
RomaToday è in caricamento