homemenulensuserclosebubble2shareemailgoogleplusstarcalendarlocation-pinwhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companiessunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Ladra in carriera si nascondeva a Castel Romano: arrestata

A ricercarla due procure del nord Italia. A fermarla polizia mentre si trovava, ieri pomeriggio, all'interno dell'Outlet di Castel Romano

E’ terminata nel pomeriggio di ieri all’Outlet di Castel Romano la fuga di una professionista di furti e rapine ricercata da ben due Procure del nord Italia, quella di Milano e Venezia. Due i mandati di cattura emessi a carico della cittadina di etnia Rom di 23 anni, con alle spalle una considerevole carriera criminale.

Gli uomini della squadra investigativa del Commissariato “Spinaceto”, diretto dal dott. Moreno Fernandez, impegnati nei servizi finalizzati al contrasto dei reati predatori nella zona di Castel Romano, hanno notato una loro vecchia conoscenza alla guida di un’autovettura, con altre persone a bordo,  aggirarsi con fare sospetto tra i parcheggi del centro commerciale.

Il conducente, accortosi della presenza della Polizia di Stato, ha accelerato cercando di sfuggire al controllo. Nonostante le manovre elusive gli agenti hanno notato una donna sul sedile posteriore della vettura che cercava di nascondersi. A quel punto i poliziotti, dopo un breve inseguimento, hanno bloccato l’autovettura sospetta.

Al momento del controllo gli stranieri, vistosamente agitati e contrariati, hanno inveito contro gli agenti cercando di distoglierli dal controllo. Nonostante ciò i poliziotti hanno effettuato i necessari accertamenti  riuscendo così a scoprire che a carico della donna pendevano due mandati di cattura dovendo espiare 4 anni di reclusione.

La straniera, irregolare sul territorio nazionale, rea di due evasioni, consapevole di essere ricercata nel nord d’Italia, aveva deciso di rifugiarsi presso alcuni familiari residenti al campo nomadi di Castel Romano. Al termine, la donna è stata accompagnata presso il carcere di Rebibbia.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (2)

  • ho un accendino

  • Organizziamo un faló

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi alla prova dei rifiuti: "La colpa è di chi ha governato Ama fino ad oggi"

  • Cronaca

    Ostia piange Alessandro, striscioni e lanterne in cielo per il 27enne morto

  • Incidenti stradali

    Incidente mortale ad Ostia: ciclista travolto sulla via Ostiense

  • Cronaca

    Cade del sesto piano e muore sul colpo, forse un ladro precipitato dal balcone

I più letti della settimana

  • Porta Maggiore, scontro tra tram e treno della Termini Centocelle: 5 contusi

  • Ostia: è morto Alessandro, il ragazzo picchiato e lasciato sanguinante in strada

  • Incidente sulla Salaria: scontro auto-camper, un morto. Gravi due bambini

  • La sposa nella Pontina in fiamme: Greta e il suo abito bianco impazzano sul web

  • Maltempo: lunedì a Roma pioggia, vento e grandinate

  • Orrore in una chiesa in Francia, Isis minaccia: "Ora tocca a Roma"

Torna su
RomaToday è in caricamento