Etichette, loghi e 27mila capi d'abbigliamento: scoperto laboratorio della contraffazione

Il magazzino è stato scoperto dalla Guardia di Finanza nella zona del Prenestino. Arrestato un uomo trovato con 5mila Euro in contanti

Il laboratorio scoperto dalla Finanza al Prenestino

Ventisettemila capi di abbigliamento, accessori, occhiali da sole, orologi, etichette, minuteria metallica ed una macchina da cucire meccanica. Questo quanto contenuto in un laboratorio del falso scoperto nella zona del Prenestino. Sono stati i militari del Comando Provinciale Roma della Guardia di Finanza ad arrestare un cittadino 45enne del Senegal ed a scoprire un magazzino pieno di prodotti contraffatti con annesso un piccolo laboratorio del falso.

Sequestro merce contraffatta in Centro 

I militari del I Gruppo Roma, dopo un’accurata attività info-investigativa intrapresa a seguito di diversi sequestri di merce contraffatta operati negli scorsi giorni per le vie della Capitale, in particolare nella zona del Centro, risalivano la filiera del falso fino ad individuare un extracomunitario nella zona del quartiere Prenestino, con al seguito un borsone di grandi dimensioni, rivelatosi, all’esito dei controlli di polizia, contenere oltre 2.000 accessori di abbigliamento recanti marchi di fabbrica contraffatti.

Denaro contante ed un mazzo di chiavi 

Lo stesso, credendo di poter eludere l’ispezione dei finanzieri, tentava di nascondere all’interno degli slip denaro contante per oltre 5.000 euro ed un mazzo di chiavi negli avanzi di un panino offertogli dagli stessi militari quale genere di conforto. A quel punto il soggetto fermato tentava di resistere violentemente ai controlli dei finanzieri, dimenandosi ed opponendo forza tramite la sua consistente mole. Veniva, pertanto, arrestato per resistenza a pubblico ufficiale.

Video: la centrale della contraffazione scoperta al Prenestino 

Laboratorio del falso al Prenestino

Le chiavi rinvenute all’interno del panino che l’arrestato aveva tentato di nascondere ai finanzieri, servivano per aprire un enorme e fornitissimo magazzino all’interno del quale venivano rinvenuti oltre 27000 capi di abbigliamento, accessori, occhiali da sole, orologi, etichette, minuteria metallica ed una macchina da cucire meccanica, nonché una serie di targhe di autovetture risultate intestate a soggetti extracomunitari sempre di origine senegalese, una vera centrale del falso per il rifornimento del mercato della contraffazione capitolina.

Arrestato un uomo 

L’extracomunitario arrestato, veniva pertanto denunciato per i reati di contraffazione e ricettazione alla competente Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma. Le operazioni di polizia dei militari della Guardia di Finanza, che si inquadrano nell’ambito dei dispositivi di controllo economico del territorio, sono tutt’ora in corso al fine di individuare
ed identificare gli altri soggetti coinvolti nella filiera del falso.
 

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Via Collatina vecchia il giorno dopo l'incendio brucia ancora. Della Casa: "Atto criminale, pene severe"

  • Cronaca

    Incendio via Collatina vecchia, a febbraio lo sgombero poi l'area è finita abbandonata senza bonifica

  • Politica

    Via Collatina vecchia e l'abbandono prima dell'incendio: chiesti chiarimenti ad Ama per la mancata bonifica

  • Politica

    Salva-Roma, Lemmetti: "Senza interventi in parlamento, il bilancio rischia il crollo"

I più letti della settimana

  • È morto Massimo Marino, personaggio cult delle notti romane

  • Perde controllo dell'auto e si ribalta in una cunetta, tre feriti. Due sono gravi

  • 25 aprile a Roma: strade chiuse e bus deviati per il giorno della Liberazione

  • Marco Vannini, l'omicidio del giovane di Ladispoli in uno speciale de Le Iene. On line c'è chi rimorchia con la sua foto

  • Miracolo al binario 14: infarto dopo corsa per prendere il treno, 33enne salvato a Termini

  • Valmontone: scontro auto-moto, due feriti. Una è la moglie di Cerci

Torna su
RomaToday è in caricamento