Juve-Milan a Roma: allo stadio nonostante il Daspo, arrestato un tifoso

Durante i servizi preventivi nei pressi del casello autostradale di Roma Nord, un tifoso milanista è stato denunciato perché trovato in possesso di pertardi

Un tifoso arrestato e uno denunciato. Questo il bilancio di un, tutto sommato, tranquillo Juventus-Milan. La finale di Coppa Italia ha ospitato all'Olimpico di Roma 63mila spettatori. Dopo il controllo ai caselli, i supporters bianconeri e rossoneri hanno raggiunto l'impianto sportivo, stazionando nelle aree di parcheggio loro assegnate.

Un clima sereno. Durante i servizi preventivi nei pressi del casello autostradale di Roma Nord, un tifoso milanista è stato denunciato perché trovato in possesso di petardi.

All'esterno dello stadio, in largo de Bosis, gli agenti della Polizia di Stato della Divisione Amministrativa e Sociale della Questura, hanno arrestato un 26enne di origini campane poiché inottemperante al provvedimento di Daspo in precedenza emesso a suo carico.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

  • Blocco traffico: a Roma oggi domenica senza auto nella fascia verde, tutte le informazioni

Torna su
RomaToday è in caricamento