Isola Sacra, "Dacci i soldi o ti ammazziamo": agguato ad un imprenditore

Un commando di quattro persona ha assalito un noto proprietario di pescherie tra Ostia e Fiumicino rapinandolo di tremila euro. I banditi hanno esploso anche quattro colpi di arma da fuoco

Un agguato in piena regola all'Isola Sacra. Lo hanno aspettato e, una volta in strada in via Trincea delle Frasche, hanno agito. Erano in quattro. Tutti con il volto travisato. Così un commando ha rapitanato uno dei fratelli Di Biase, famiglia nota sul litorale che gestisce diverse pescherie che vanno da Fiumicino a Ostia.

I banditi, tutti armati di pistole, hanno atteso la vittima lunedì mattina e dopo una serie di minacce verbali hanno agito. "Dacci tutti i soldi", hanno urlato prima di passare alle via di fatto. Qualche spintone, un paio di calci e la tensione che cresceva a dismisura. In pochi, lunghi, attimi i quattro hanno strappato via all'imprenditore 3000 euro, il probabile incasso di una giornata di lavoro. 

Prima di fuggire via, a tutta velocità, i malviventi hanno anche sparato. Quattro colpi. L'imprenditore, sotto choc, non è rimasto ferito. Sul posto, allertati, i Carabinieri della Compagnia di Ostia diretti dal comandante Paolo Del Giacomo che hanno iniziato immediatamente le indagini. Nel luogo della rapina, un terreno dell'Isola Sacra, sono stati ritrovati quattro bossoli. Ora è caccia ai ladri. 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Rom, lo sgombero "disumano" al River crea malumori tra i grillini. E spunta un progetto per rifare il campo 

  • Politica

    Elezioni: a Roma e provincia è un centrodestra in cerca d'autore. Risorge il Pd, M5s esulta solo a Pomezia

  • Cronaca

    Sfonda il cancello del locale con il furgone dei panini, un ferito

  • Cronaca

    "Questa è la mia zona", poi lo ferisce alla schiena con un paio di forbici. Paura alla Stazione Tibus

I più letti della settimana

  • Schianto sul lungotevere, due morti. Perde la vita lo chef stellato Alessandro Narducci

  • I romani e il trasporto pubblico: viva la metro, ma diminuiamo le attese

  • Droga ed estorsioni col metodo mafioso, così "Zio Franco" controllava la zona di Montespaccato

  • Sangue sul lungotevere: quattro morti e cinque feriti per incidente in una settimana

  • Prenestina: provoca incidente, ferisce due bimbe e scappa a piedi. Rintracciato pirata della strada

  • Addio a Alessandro Narducci, giovane chef di Acquolina morto in un incidente

Torna su
RomaToday è in caricamento