Insulti e svastiche sui muri del liceo contro il professore antifascista

Ad essere preso di mira Andrea Barbetti, docente al Montale e presidente della sezione Anpi Marconi

Le scritte comparse sul muro del liceo Montale

Insulti corredati da svastiche scritti con una bomboletta spray sui muri del liceo. Nel mirino di ignoti Andrea Barbetti, docente al Liceo Montale ed al contempo presidente della Sezione Anpi di Marconi "Ragazze della Resistenza". Autorevole componente della Commissione provinciale scuola e del direttivo dell’ANPI di Roma, nella scuola svolge il ruolo di professore, impegnato per l’affermazione dei valori della Costituzione e dell’antifascismo. Le scritte intimidatorie, corredate di croci uncinate sono comparse venerdì 23 novembre al liceo di via Ettore Paladini, al Portuense. Lo rende noto il comitato provinciale dell'Associazione Nazionale Partigiani Italiani di Roma (Anpi). 

Il comitato provinciale dell’ANPI di Roma si stringe ad Andrea e chiede alle autorità competenti di individuare prontamente i responsabili del gesto e di sanzionarli a norma di Legge. Non si tratta certo di una ragazzata, ma di un tentativo consapevole e cosciente di intimidazione, portato con la consueta vigliaccheria che da sempre caratterizza le azioni nazifasciste. Le scritte sono state fatte in una parete dove già lo scorso anno erano comparse deliranti frasi volte contro Anna Frank e che anche grazie all'operato di Andrea, i ragazzi della scuola avevano coperto con una poesia di Montale La primavera hitleriana”.

Evidentemente la meritoria azione che Andrea e tutti i componenti della Sezione “Ragazze della Resistenza” svolgono, scrive ancora l'Anpi provinciale, con passione e competenza nelle scuole e nel territorio è di elevata efficacia, toglie ossigeno alle menzogne fasciste e razziste che solo dove regna paura e ignoranza possono svilupparsi e provoca quindi in coloro che le propalano tali reazioni violente e impotenti.

A condannare il gesto anche la Sindaca di Roma: "Solidarietà al professor Andrea Barbetti, esponente dell'Anpi e presidente della sezione Anpi 'Ragazze della Resistenza', oggetto delle scritte intimidatorie che sono comparse presso il Liceo Montale - le parole di Virginia Raggi - . Un gesto molto grave che ci riporta ad un tempo che non ci appartiene e che condanniamo con fermezza, in attesa che gli organi preposti facciano luce sull'accaduto e individuino i responsabili. Vicinanza dunque al professore Barbetti, impegnato quotidianamente nel trasmettere ai giovani i valori autentici della Costituzione e del vivere civile e democratico".

"Al professor Andrea Barbetti tutta la nostra vicinanza e solidarietà - scrive in una nota il Presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti -.Le scritte intimidatorie apparse presso il Liceo Montale nei confronti del Presidente della sezione Anpi ‘Ragazze della Resistenza’ sono gravi e offensive. Sia fatta presto luce sull’accaduto. Non faremo mai un passo indietro nel denunciare e combattere episodi vergognosi che richiamano a momenti bui della nostra storia”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Solidarietà al professor Barbetti anche dal presidente del Consiglio regionale del Lazio, Daniele Leodori: "Le scritte apparse sul muro del liceo Montale sono un gesto gravissimo e preoccupante, un'intimidazione vigliacca contro il professor Andrea Barbetti: a lui e all'Anpi di Roma la solidarieta' mia e del Consiglio regionale del Lazio". "Non si tratta, purtroppo, di un episodio isolato: non abbassiamo la guardia contro il riemergere di una sottocultura di violenza e ignoranza, che inneggia a un passato di intolleranza e odio. Auspico- conclude Leodori- che venga fatta al piu' presto piena luce su questa grave azione". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus, 36 nuovi contagiati a Roma: 3186 gli attuali positivi nel Lazio. Trend per la prima volta è al 3%

  • Coronavirus: a Roma 45 nuovi contagiati. Nel Lazio 3106 gli attuali positivi, 193 sono in terapia intensiva

  • Coronavirus: a Roma 43 nuovi positivi, 4429 casi in totale nel Lazio da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento