Inseguimento tra Prenestina e Tiburtina, provoca due incidenti e investe poliziotto

Il 52enne ha ingaggiato un inseguimento in pieno giorno dalla zona del Prenestino sino a Pietralata, dove è stato poi bloccato dalla polizia

Dal Prenestino a Pietralata. Quasi cinque chilometri in fuga su uno scooter terminata prima con l'investimento di un agente e poi con l'arresto del fuggitivo, dopo aver provocato nel corso dell'inseguimento due incidenti stradali. 

La folle corsa nel primo pomeriggio dello scorso weekend ha cominciato a prendere corpo sulla via Prenestina, quando un uomo, vestito di scuro e con  il volto travisato da una sciarpa, a bordo di un Piaggio Beverly è stato intercettato da una volante nei pressi di un esercizio commerciale.

Alla vista degli agenti l’uomo si è dato precipitosamente alla fuga dando vita ad un rocambolesco inseguimento. Arrivato a largo Preneste ha infatti preso via di Portonaccio, dove ha urtato una prima auto che non ne ha rallentato la corsa. La fuga prosegue su via Tiburtina, in direzione Grande Raccordo Anulare.

Sulla strada consolare convergono diverse auto della polizia ma lo scooterista, continuando a girarsi verso i suoi inseguitori, prosegue la sua fuga bruciando diversi semafori rossi agli incroci con via Ottoboni e via di Galla Placidia. All'altezza di via di Casal Bruciato tenta un'estrema manovra prendendo un tratto di Tiburtina contromano e provocando un secondo incidente. 

Arrivato nei pressi del Centro Commerciale Panorama a Pietralata malgrado avesse la strada bloccata da un componente della volante, continuava la marcia investendo il poliziotto.

All’arrivo dei rinforzi, l’uomo a bordo di scooter impattava violentemente contro una volante che procedeva nel senso opposto all'altezza di via dei Monti Tiburtini dopodichè tentava la fuga a piedi e, all’alt di Polizia, puntava verso gli agenti una pistola che, da accertamenti successivi, è risultata essere una replica.

L'uomo, un italiano 52enne con numerosi precedenti di polizia, veniva raggiunto dagli agenti poco dopo e accompagnato negli uffici di polizia per gli accertamenti di rito. Indosso trovata una replica di placca identificativa in uso alle forze di polizia, dei guanti in lattice e un nastro isolante. Tutto il materiale è stato sequestrato.

L’uomo, arrestato, dovrà rispondere di resistenza, violenza e lesioni a pubblico ufficiale, nonché di danneggiamento ai beni dello stato, porto di armi e possesso di segni distintivi contraffatti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: tram, bus e metro a rischio lunedì 24 febbraio. Orari e fasce di garanzie

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Domenica blocco auto a Roma: chi può circolare domani 23 febbraio

  • Blocco traffico: a Roma oggi domenica senza auto nella fascia verde, tutte le informazioni

  • Perde zainetto sul bus e lancia appello: "Offro ricompensa a chi lo trova. Ci sono documenti medici"

Torna su
RomaToday è in caricamento