In fuga per nove chilometri dopo aver forzato il posto di blocco

I due fuggitivi sono poi stati fermati ed arrestati dai carabinieri. I fatti nella zona della via Polense

Con i carabinieri a sirene spiegate alle calcagna a bordo di uno scooter rubato. Inseguimento da film nella zona della via Polense dove due uomini hanno forzato un posto di blocco attuato dai militari dell'Aliquota Radiomobile di Frascati impegnati in alcuni controlli alla circolazione stradale.

Inseguimento sulla via Polense 

Ieri pomeriggio, i due a bordo di una moto, nel transitare in via Polense,  hanno forzato un posto di controllo dei Carabinieri, dandosi alla fuga. Da qui ne è nato un lungo inseguimento, terminato dopo circa 9 chilometri, esattamente in via Massa San Giuliano a Castelvderde quando, il guidatore 34enne ha fatto scendere il passeggero e, dopo aver fatto un’inversione a “U” ha cercato di eludere nuovamente i Carabinieri.

In fuga sullo scooter rubato 

Una volta bloccati i fuggitivi, i militari hanno eseguito accertamenti ed hanno scoperto che lo scooter risultava rubato nel 2014 e la targa apposta corrispondeva ad un altro modello di scooter, denunciata rubata lo scorso anno. Identificati in due uomini di 34 e 44 anni, entrambi di Tivoli e già conosciute alle Forze dell’Ordine, per resistenza a Pubblico Ufficiale, ricettazione e danneggiamento in concorso. Dopo l’arresto, i due sono stati portati in caserma e trattenuti in attesa del rito direttissimo.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento