Inseguimento all'Appio Latino: 38enne in fuga su scooter rubato, doveva essere ai domiciliari

L'uomo è stato notato dagli agenti di polizia con fare sospetto in piazza Galeria

Un lungo inseguimento dalla zona dell'Appio Latino all'Ostiense. Protagonista un 38enne romano, che doveva trovarsi agli arresti domiciliari in casa. I fatti lo scorso 17 ottobre quando l'uomo è stato notato dal personale di Polizia aggirarsi in piazza Galeria tra le macchine in sosta a bordo di uno scooter risultato rubato.

Inseguimento all'Appio Latino 

Accortosi di essere pedinato, il 38enne si è dato alla fuga per poi essere fermato dopo un lungo inseguimento per le strade limitrofe alla via Ostiense. Bloccato poco dopo dai poliziotti è stato portato pressi gli uffici del commissariato e tratto in arresto perché inottemperante alla misura cautelare degli arresti domiciliari.

Seconda evasione 

Sempre nella giornata del 17 ottobre, gli agenti del commissariato San Giovanni, impegnati in un servizio per la prevenzione e la repressione dei reati predatori, hanno proceduto in flagranza di reato all’arresto di un romano di 39 anni, per evasione e processato con il rito direttissimo condannato alla pena di 5 mesi e 10 giorni di reclusione.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

Torna su
RomaToday è in caricamento