Inseguimento sul Gra: in fuga a tutta velocità da Tor Bella Monaca a Bufalotta sull'auto rubata

Il 49enne ha abbandonato la Fiat Punto per poi scappare a piedi. Fermato dai carabinieri si è poi scagliato contro i militari dell'Arma

La Fiat Punto ferma sul Raccordo Anulare (foto Manuel Bartolomeo)

Un lungo e pericoloso inseguimento andato avanti per 17 chilometri. A creare il panico alle 8:30 di ieri mattina un 49enne romano, poi raggiunto e fermato dai carabinieri dopo un estremo tentativo di dileguarsi a piedi per le strade di Bufalotta, nel III Municipio Montesacro. I fatti hanno cominciato a prendere corpo poco prima su viale di Tor Bella Monaca quando l'uomo non si è fermato all'alt intimatogli dai militari dell'Arma della Stazione di via Parasacchi. 

Inseguimento sul Raccordo Anulare 

Inseguito dai carabinieri della caserma di Tor Bella Monaca, il conducente della Fiat Punto ha preso il Grande Raccordo Anulare in carreggiata interna in un orario di massima punta del traffico veicolare (8:30 del mattino), dando il via ad una pericolosa fuga. Numerose le infrazioni commesse per seminare le gazzelle dei militari dell'Arma. Tra sorpassi a tutta velocità e manovre a zig zag sull'A90 il conducente dell'utilitaria è riuscito ad arrivare nell'area della Bufalotta dopo essere stato tallonatto per 17 chilometri dalle forze dell'ordine. 

Inseguimento Gra - Bufalotta 2-2

Fuga a piedi a Bufalotta

Oramai nel mirino dei carabinieri il conducente della Fiat Punto ha quindi fermato l'auto sullo stesso Gra poco prima dello svincolo per Porta di Roma - Via delle Vigne Nuove. Abbandonata l'auto a bordo strada, l'uomo ha scavalcato il guard rail ed è scappato in direzione di via della Bufalotta. Inseguito a piedi dai carabinieri il fuggitivo è stato poi raggunto e bloccato fra via Tasmania e via Melbourne. 

In fuga su una Punto rubata

Fermato non senza difficoltà l'uomo si è anche scagliato contro i carabinieri. Identificato in un romano di 49 anni, residente nella zona della Nomentana e con precedenti, i militari dell'Arma hanno poi accertato la provenienza furtiva della Fiat Punto, risultata rubata la mattina del 13 febbraio nella Capitale. L'uomo è stato poi arrestato con le accuse di "lesioni", "resistenza" e "ricettazione" e messo a disposizione dell'Autorità Giudiziaria in attesa del Rito Direttissimo. 
 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Cerveteri si prepara al Jova Beach Party: bagni vietati e stabilimenti chiusi in anticipo. Tutte le info

  • Fiocco viola e messaggi su schermi: Atac ricorda Sophia, figlia di un dipendente morta dopo una malattia

Torna su
RomaToday è in caricamento