Insegnante romano pedofilo su facebook: si fingeva ragazza ed adescava minori

L'uomo, anche allenatore di una squadra giovanile di basket, entrava in contatto con le vittime attraverso le cosiddette "chat roulette". E' stato scoperto dalla Polizia Postale

Si spacciava per una ragazza di 19 anni ma in realtà era un pedofilo che adescava minorenni tramite facebook, per poi indurli a compiere atti sessuali. L'uomo, un 35enne di Roma, insegnante ed allenatore di una squadra giovanile di basket, entrava in contatto con i minorenni attraverso le cosiddette "chat roulette", che mettono in connessione anche video, a mezzo telecamere, e con un criterio casuale, due o più utenti. 

FOTO E VIDEO - L'insegnante romano, una volta adescate le vittime spacciandosi per una bella ragazza, le convinceva a scambiare foto e video degli organi genitali ed a masturbarsi. Sulle sue tracce si sono però messi gli investigatori della Polizia Postale e delle Comunicazioni di Napoli. Al termine delle indagini i poliziotti hanno identificato l'uomo che è stato arrestato per corruzione ed adescamento di minori e di detenzione di materiale pedopornografico. 

PROSEGUO DELLE INDAGINI - Smascherato dalla Polizia Postale gli investigatori stanno comunque proseguendo le indagini per risalire ad eventuali altre vittime, non solamente in "rete" ma anche nella vita reale, visto il ruolo di allenatore delle giovanili di una squadra di pallacanestro che gli consentiva di entrare in contatto con molti minorenni. (fonte NapoliToday)

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Metro A, interventi su scale mobili e ascensori: chiude per tre mesi la fermata Baldo degli Ubaldi

  • Federico Tomei morto in un incidente: calcio laziale in lutto per la perdita del 22enne

  • Granfondo Campagnolo, dal Colosseo ai Castelli Romani: strade chiuse e bus deviati

  • Incidente in via Casilina, schianto all'alba con la Smart: muore un ragazzo di 22 anni

Torna su
RomaToday è in caricamento