L'amore non è corrisposto: studente perseguita e tenta di baciare l'insegnante d'italiano, arrestato

Lo studente innamorato ha mandato circa 60 email ai recapiti privati ed aziendali della donna

Immagine di repertorio

Un amore non corrisposto che era diventato pesante, molesto e a tratti inquietante. Succede nel quartiere dell'Esquilino, a Roma, dove uno slovacco di 44 anni ha perseguitato una donna di 31 anni, la sua insegnante durante un corso di italiano per stranieri organizzato da un'associazione di volontariato del quartiere.

L'uomo, pressante, ha inviato alla 31enne circa 60 email, "dal contenuto inquietante" secondo le indagini dei Carabinieri del  del Nucleo Operativo della Compagnia di Parioli, ai recapiti privati ed aziendali della donna, nonché la molestava verbalmente durante le lezioni. Fatti per cui la donna aveva già presentato un esposto con richiesta di ammonimento.

L'altra sera l'epilogo, quando l'insegnante se lo è visto sbucare per l'ennesima volta dopo essersi appostato mentre usciva dal lavoro, in zona Regina Margherita. La donna non ci ha pensato due volte ed ha chiamato al 112.

L'uomo imperterrito, nonostante i rifiuti della donna che più volte gli aveva chiesto di desistere, ha cercato ancora di avere un contatto fisico, provando a baciarla. Ai Carabinieri intervenuti la trentunenne ha spiegato tutto e lo slovacco, al termine di articolati accertamenti di polizia giudiziaria è stato bloccato ed arrestato con l'accusa di "atti persecutori".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Scuole chiuse a Roma per maltempo: la decisione del Campidoglio

  • Prendevano la pensione dei genitori morti vent'anni fa: danni all'Inps per 3 milioni di euro

  • Non rientra a casa e i genitori denunciano la sua scomparsa: trovato morto dopo incidente stradale

  • Five Guys, il colosso americano di burger and fries inaugura a Roma

  • Sardine a Roma, sabato la manifestazione: chiusa metro San Giovanni e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento