Blitz a Montagnola: il sottopasso della Colombo era la casa di diciotto persone

E' stato ripulito questa mattina lo stanziamento ad elevata pericolosità d'incendio in cui soggiornavano 18 cittadini romeni, di cui 3 bambini

Nella mattina di oggi 17 febbraio 10 agenti della Sezione PICS, 15 operatori AMA Linea Decoro, 4 operatori di AMA disinfestazioni e 2 operatori della Sala Operativa Sociale hanno effettuato la bonifica dell'insediamento realizzato all'interno del sottopasso sulla via Cristoforo Colombo, all'altezza di via dei Georgofili.

All'interno del sottopasso, gli agenti hanno trovato 10 piccoli ricoveri di fortuna costruiti con legno, cartone ed altri materiali altamente infiammabili. All'interno degli stessi sono stati rinvenuti anche materassi, mobili e masserizie varie fino a contenitori di alcool etilico e bombole di gas per un totale di circa 30 metri cubi di rifiuti rimossi.

La bonifica è stata resa necessaria ed urgentissima a causa del pericolo di eventuali incendi a cui erano esposti i 18 cittadini di nazionalità romena, di cui 3 bambini in tenera età, che qui soggiornavano. Gli stessi sono stati assistiti e registrati dal personale della Sala Operativa Sociale.


 

Potrebbe interessarti

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

  • Le migliori palestre con piscina a Monteverde

I più letti della settimana

  • La figlia non risponde al telefono da due giorni, chiamano i carabinieri e la trovano morta

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Incendio in via del Cappellaccio: in fiamme deposito di pneumatici, fumo nero tra Eur e Ostiense

  • A Roma per una visita medica, muore investita da camion. "Stava attraversando le strisce"

  • Incidente a San Giovanni: donna investita e uccisa da un camion

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

Torna su
RomaToday è in caricamento