homemenulensuserclosebubble2shareemailgooglepluscalendarlocation-pinstarcalendar-omap-markerdirectionswhatsappenlargeiconvideolandscaperainywarningdotstrashcar-crashchevron_lefteurocutleryphoto_librarydirectionsshoplinkmailphoneglobetimetopfeedfacebookfacebook-circletwittertwitter-circlewhatsapptelegramcamerasearchmixflagcakethumbs-upthumbs-downbriefcaselock-openlog-outeditfiletrophysent_newscensure_commentgeneric_commentrestaurant_companieslocation-arrowcarbicyclesubwaywalkingicon-cinemaicon-eventsicon-restauranticon-storesunnymoonsuncloudmooncloudrainheavysnowthunderheavysnowheavyfogfog-nightrainlightwhitecloudblackcloudcloudyweather-timewindbarometerrainfallhumiditythermometersunrise-sunsetsleetsnowcelsius

Scooter ignora l'alt dei carabinieri e si scontra con un'auto: un morto e 2 feriti gravi

La tragedia alle 15.30 all'altezza del civico 48. A perdere la vita il passeggero dello scooter, finito contro il muro. Il conducente è invece volato nel fosso, tra i rovi. Salvato dai vigili del fuoco, lotta ora tra la vita e la morte

Un morto e due feriti gravi. E' pesante il bilancio di un incidente stradale avvenuto nel pomeriggio di oggi, 25 febbraio, in zona Tor Cervara. Una Mercedes classe A e uno scooter Honda Sh 300 si sono scontrati frontalmente all'altezza del civico 48. Ad avere la peggio il passeggero dello scooter, il 41enne Claudio Pagliuca, scaraventato contro un muretto a seguito dello scontro. Inutili per lui i soccorsi, l'uomo è deceduto in seguito al violento impatto. Lo scontro, violento, dopo che lo scooter con i due a bordo, poi risultato rubato, non ha rispettato il segnale di alt impostogli da una pattuglia dei carabinieri che dalla via Tiburtina stava transitando via di Tor Cervara. Subito dopo l'impatto frontale con l'auto condotta da una donna romana di 31 anni. 

Ferito grave il conducente dello scooter finito in un fosso, tra i rovi, rischiando di finire nel vicino Aniene. A salvarlo i vigili del fuoco intervenuti sul posto con due squadre (una partenza ed il nucleo Saf).  Le sue condizioni sono però gravi. Ferita in modo grave anche la donna alla guida della Mercedes classe A. I due sono poi stati trasportati d'urgenza in codice rosso rispettivamente al Polilcinico Umberto I ed all'ospedale Sandro Pertini. 

Secondo la ricostruzione fornita dai carabinieri, i due a bordo dello scooter rubato, sono stati intercettati dalla pattuglia sulla Tiburtina. Qui, accertato che il mezzo fosse rubato, è iniziato un breve inseguimento, con i due in fuga a tutta velocità. Pochi metri e ad interrompere la fuga ci ha pensato lo scontro con la Classe A.

Per consentire i soccorsi ed i rilievi dell'incidente il tratto di via di Tor Cervara compreso fra via Eneide e via Tiburtina è stato chiuso momentaneamente al traffico. Inevitabili le ripercussioni al traffico veicolare con rallentamento all'altezza di via dei Laghi Sportivi. 

Sul posto gli uomini del IV Gruppo Tiburtino della Polizia Locale di Roma Capitale, il 118 e i carabinieri.

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (23)

  • Avatar anonimo di Fabiola
    Fabiola

    La cosa che mi fa più schifo è che ognuno si deve prendere le proprie responsabilità la verità non è quello che si è scritto e detto, l'unica cosa vera è che lo scooter era rubato del resto è tutta una menzogna, l'incidente è avvenuto per colpa dei carabinieri che li hanno speronati e mandati a sbattere contro il ponte, chi guidava Non ce l'ha fatta e il passeggero è andato a finire giù dal ponte rimanendo impigliato nei rovi, ma quei brutti infami dei carabinieri hanno detto il contrario che il passeggero non ce l'ha fatta per discolparsi di ciò che hanno fatto, se una persona sbaglia è giusto che paghi , ma questa cosa è inaccettabile perché il passeggero che è il ragazzo finito giù dal ponte oltre ad aver perso un suo amico si ritrova indagato per omicidio colposo solo perché quei luridi xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxi non hanno detto la verità

  • Complimenti ai moderatori togliete i miei commenti e ne lasciate altri molto offensivi verso altri utenti complimenti veramente!!!

    • Ti dovrebbero levare il diritto di parola a te

    • Era tanto che non lasciavo un commento,ma dopo quello che ho letto ,non ho potuto tacere ...beh che dirti dopo questi commenti hai vinto, non hai rivali,sei er numero uno ....SEI ER PIÙ COJ...E

  • Voi gente cke state qua a criticare le persone siete vergognosi e indegni, ma non ci avete niente da fare??? E poi state parlando cke le cose neanche le sapete? Sono i carabinieri che hanno speronato lo scooter mandandoli a sbattere addosso alla macchina, i giornalisti raccontano quello cke vogliono purtroppo. Capito che bravi i carabinieri!!!....... I due ragazzi sono miei amici e non perché erano ladri le guardie avevano il diritto di ammazzarli, voi che dite un ladro in meno vi dico da non sputare per aria mai. Pezzi di m.... Che state qua a puntare il dito e impegnate il vostro tempo in altre maniere invece da stare qua a fare i giudici e i perbenisti.

    • Lascia perde tanto non capiscono ,chi nasce tondo non Po mori quadrato

    • Non facciano ne i giudici ne i perbenisti, facciamo le persone oneste. SE i tuoi amici fossero andati a lavorare onestamente come fanno migliaia di ragazzi ogni mattina oggi staremmo a parlare di altro, tutto qui aggiungi anche che siamo stanchi di lavorare e farci derubare da questi soggetti, inoltre una volta tanto NON muore un innocente durante un inseguimento come accade spesso.

    • Sono d'accordo con te .e frank e l'altro spa sti co e gente che non vale un caxxo se parlano così claudietto era er mejo del residence

      • Di soggetti come te in carriera ne ho conosciuti tanti, fate tanto i duri e poi appena presi ve mettevate a piagne che avevate famiglia, che non non avevate fatto niente, dicevate subito chi stava con voi ecc ecc perciò falla finita che non spaventi nessuno!!! e impara a parlare italiano che manco col romano ce riesci!!!

  • Se c'era un nostro familiare innocente coinvolto nell'incidente Sig. Mircare avrebbe commentato così??pensare prima...

  • Al Sig.Mircare dico, associandomi al Sig.Serpico se sei delinquente paghi le conseguenze, se c'era un nostro familiare avrebbe commentato cosi'?? Pensare

  • Le condoglianze ai familiari sono d'obbligo, ma un'osservazione provocatoria e' d'obbligo: se dentro l'auto al posto della Sig.ra c'era un nostro familiare Sig.Mircare avrebbe commentato cosi'? Oppure non si sarebbe associato al Sig. Serpico. Se uno e' delinquente comunque ne paga le conseguenze coinvolgendo purtroppo gente innocente

    • Ma non si può dire uno in meno era un ladro non un assassino. Chi augura la morte per queste cose è un celebro leso

  • Che commenti idioti che leggo

  • Ferita in modo grave quella povera crista che transitava con la sua auto lungo quella strada. Magari una madre di famiglia, magari una lavoratrice che si spaccava in 4 per mandare avanti i suoi figli in modo onesto. Magari, chissà...... bo. Visto e considerato tutto....... uno in meno......

    • Cara signora dovrebbe pensare prima di scrivere spero che accada nella sua famiglia di averne uno in meno cosi che in seguito ragionera' con quel poco di cervello che le e' 'rimasto su ciò che esprime vergogna....

    • Ma piatelandercuuulooooooo

  • Condoglianze alla famiglia

  • Lo potevano lasciare nel fosso

    • Caro pezzente prima di scrivere fatti un esame di coscienza. .. e ricordati che a leggere siamo anche noi parenti... vergogna xxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxxaccie  

    • Non sputa' x aria

    • Vergognati a zozzo

    • pensa se un giorno te ce lasciano a te

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

  • Cronaca

    Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

  • Politica

    Farmacie: la Regione firma le determine ma ai comuni manda solo l’elenco dei vincitori

  • Serpentara-Fidene

    Incendi, incuria e laghi scomparsi: così muore il Parco delle Sabine

I più letti della settimana

  • Terremoto Amatrice, morti sotto le macerie

  • Roma, terremoto nel centro Italia: morti e feriti nel reatino. "Amatrice non esiste più"

  • Turisti di Civitavecchia coinvolti in una maxi rissa in Salento: 8 feriti

  • Incendio nel Parco del Pineto: brucia la Pineta Sacchetti, evacuata casa di cura

  • Ladri d'appartamento incastrati dai metka, i cunei usati per segnalare le case vuote

  • Giù dal tetto di un palazzo: sedicenne in fuga da casa muore a Castro Pretorio

Torna su
RomaToday è in caricamento